Fiat, operai in Polonia: no alla Panda in Italia

I sindacati polacchi preoccupati che la Fiat sposti in Italia la produzione della Panda, ora fatta a Tychy dove gli operai guadagnano 380 euro/mese

Fiat Panda Model Year 2009

Altre foto »

I sindacati polacchi legati alla sigla Solidarnosc sono preoccupati che la produzione della Fiat Panda possa essere sottratta dallo stabilimento di Tychy e spostata in Italia.

Preoccupazioni legittime in un paese dove la disoccupazione è al 12% e dove uno stipendio di 500-600 euro lordi farebbe gola a chiunque. Ecco come si vive in questo paese grande come l'Italia ma con una popolazione di un terzo inferiore, dove un operaio Fiat guadagna 580 euro lordi al mese per 48 ore di lavoro alla settimana, che diventano 380 euro dopo le trattenute.

Certo, le preoccupazioni di perdere il lavoro restano, anche se con questo costo del lavoro che è circa un terzo di quello italiano le speranze che la piccola utilitaria del Lingotto resti negli stabilimenti polacchi è maggiore.

Nel 2007, fu lettera morta la richiesta sindacale di aumentare il salario a 750 euro, più vicina agli standard della Penisola e più decorosa per gli operai ma che avrebbe significato la chiusura dello stabilimento dato che sarebbe venuta meno la convenienza. Gli addetti ai lavori, comunque, dicono che la Fiat è una delle poche multinazionali (tra le molte presenti in Polonia) a garantire un tale stipendio.

Wanda Strozyk, rappresentante sindacale per lo stabilimento di Tychy, è stata chiara: "Non toglieteci la produzione della Panda, visto che nel 2009 i nostri operai hanno lavorato quasi tutti i sabati e parecchie domeniche, con la fabbrica impegnata spesso su 21 turni settimanali". Il futuro di Fiat e degli operai di Pomigliano d'Arco passa anche da qui.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 10 giugno 2010

Altro su FIAT

Garage Italia Customs: una Fiat 500 per Paco Rabanne
Tuning

Garage Italia Customs: una Fiat 500 per Paco Rabanne

Sarà il premio di un concorso a cui è possibile partecipare fino al 31 dicembre.

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano
Play

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano

In occasione del Motor Show di Bologna del 2005 fece il suo debutto un originale fuoristrada firmato Fiat con chiare origini militari.

Fiat al Motor Show 2016
Eventi

Fiat al Motor Show 2016

Fiat porterà al Motor Show di Bologna tutto il meglio della propria gamma attuale, divisa tra modelli pratici e proposte decisamente raffinate.