GM: mega richiamo per 18 modelli

Questa volta il difetto riguarda il riscaldamento del liquido lavavetro. Interessati 18 modelli del Gruppo venduti negli USA, Canada e Messico

GM: mega richiamo per 18 modelli

di Francesco Giorgi

10 giugno 2010

Questa volta il difetto riguarda il riscaldamento del liquido lavavetro. Interessati 18 modelli del Gruppo venduti negli USA, Canada e Messico

Per “colpa” del sistema di riscaldamento del liquido lavavetri, che rischia di surriscaldarsi tanto da provocare un incendio, 1.500.000 vetture del gruppo General Motors vendute oltreoceano fra il 2006 e il 2009 sono state individuate “a rischio” e, nelle prossime settimane, saranno sottoposte a un richiamo, il terzo quest’anno per il Gruppo, dopo quello operato a marzo insieme alla Nissan e, il mese scorso, che ha interessato la Hummer.

E’ quanto emerso, ieri, da un rapporto della stessa GM inviato alla NHTSA, la National Highway Traffic Safety Administration, l’Ente governativo sulla sicurezza dei veicoli che in questi mesi è salito agli onori delle cronache per la maxi campagna di richiami che ha tenuto banco sulle cronache di tutto il mondo.

Il difetto riscontrato riguarda una gamma di 18 modelli del gruppo GM venduti fra il 2006 e il 2009 dei marchi Buick (la Lucerne 2006 – 2009 e il SUV Enclave 2008 – 2009), Cadillac (DTS 2006 – 2009, CTS 2008 – 2009 e SUV Escalade, Escalade ESV ed Escalade EXT 2007 – 2009), Chevrolet (SUV Traverse 2009, Tahoe e Suburban 2007 – 2009 e pick up Avalanche e Silverado 2007 – 2009, GMC (SUV Acadia, Yukon e Yukon XL 2007 – 2009 e pick up Sierra 2007 – 2009), Hummer (l‘H2 2006 – 2009) e Saturn (SUV Outlook 2007 – 2009).[!BANNER]

Il problema riguarda il sistema di riscaldamento del liquido lavavetro, in origine prodotto dalla HotShot, una ditta esterna che già nell’estate del 2008 fu al centro di una prima operazione di richiamo di circa 860.000 veicoli da parte della stessa GM, che aveva riscontrato alcuni principi di incendio causati da un malfunzionamento delle resistenze di riscaldamento del liquido.

Tuttavia, la modifica operata nei centri di assistenza (montaggio di un fusibile al tergicristallo) “Non ha funzionato come avrebbe dovuto”, ha comunicato la General Motors alla NHTSA.

Il difetto scoperto nei giorni scorsi avrebbe causato altri cinque incendi, alcuni dei quali divampati mentre il veicolo era incustodito. Per fortuna, non si sono verificati danni alle persone né incidenti stradali.

Tuttavia, il milione e 500 mila clienti avvisati del richiamo (1,4 milioni negli USA, il restante in Canada e Messico) che inizierà il 14 luglio non avranno più il liquido lavavetro riscaldato. La GM, infatti, ha deciso che per le vetture richiamate questo dispositivo sarà eliminato una volta per tutte. A ogni cliente andranno 100 dollari a titolo di risarcimento per questa “disabilità permanente” del proprio veicolo.

In totale, dunque, questa “operazione lavavetro” costerà alla GM circa 150 milioni di dollari, che vanno a sommarsi ai 25 milioni già sborsati nell’estate 2008.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...