L'Euro scende e le esportazioni auto salgono

Gli esportatori di auto del vecchio continente si fregano le mani in seguito al deprezzamento dell'Euro sul dollaro Usa e sullo yuan cinese

L'attuale fase di deprezzamento dell'euro nei confronti del dollaro statunitense sta preoccupando molti politici dell'Unione Europea ma fa felici coloro che esportano beni oltreoceano, che vedono i loro prodotti sempre più competitivi. Fra questi ci sono gli esportatori di auto made in Germany, che si fregano le mani: se nel 2008 la moneta unica aveva raggiunto il picco di 1,6038 dollari, oggi ne vale 1,22. Questo significa che 2 anni fa un'auto da 50.000 euro veniva venduta a 80.000 dollari, contro i 60.000 di oggi.

Gli esperti dicono che gli indebolimenti di Wall Street, i timori di un effetto frenante sull'economia delle manovre di risanamento dei conti pubblici che i paesi di Eurolandia stanno avviando a seguito della crisi di bilancio della Grecia stanno rafforzando la divisa statunitense e indebolendo quella europea.

Le esportazioni di auto sono un fattore importante per rivitalizzare un'economia e un settore in particolare, dopo una fase di recessione durata ben più a lungo dell'intero anno 2009. Intanto, nel mese di marzo, l'export tedesco ha registrato una crescita del 10,7% a livello generale.

Buone notizie anche guardando a est, dato che lo yuan cinese è ai massimi storici rispetto all'euro e rende più convenienti tutte le merci (fra cui le auto) dei paesi che hanno adottato l'Euro.

Se vuoi aggiornamenti su L'EURO SCENDE E LE ESPORTAZIONI AUTO SALGONO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 19 maggio 2010

Vedi anche

Rc Auto, verifiche da remoto con il tutor: operazione possibile

Rc Auto, verifiche da remoto con il tutor: operazione possibile

Ai 70 anni di Polstrada, il comandante Giuseppe Bisogno annuncia che i controlli sono tecnicamente fattibili; ora occorre aggiornare il CdS.

Lancia: il marchio sarà venduto ai cinesi di GAC?

Lancia: il marchio sarà venduto ai cinesi di GAC?

Indiscrezioni provenienti dai media brasiliani parlano di una possibile cessione di Lancia ai cinesi del colosso GAC.

Salone di Francoforte 2017: non ci saranno Fca, Psa e Nissan

Salone di Francoforte 2017: non ci saranno Fca, Psa e Nissan

Una indiscrezione Web indica che l’IAA 2017 farà a meno di Fca (ma non Ferrari e Maserati), DS e Peugeot, Nissan e Infiniti, Mitsubishi e Volvo.