Auto blu: patente speciale a punti per gli autisti

Parziale marcia indietro. La decisione suscita comunque pareri contrastanti. Nelle prossime ore al voto per le modifiche al Cds

Il parlamento oggi pomeriggio è atteso al voto sugli emendamenti alle modifiche del Codice della Strada. E al "caso auto blu", la querelle sollevata nei giorni scorsi e relativa alla proposta di istituzione di una patente professionale per gli autisti delle vetture di servizio.

In pratica, sulla questione degli autisti delle auto blu il Parlamento ha fatto una parziale marcia indietro. E' stata confermata la decisione di rilasciare agli autisti delle vetture di servizio alle istituzioni una seconda patente. Ma anche questa sarà a punti. Le infrazioni andranno a intaccare questo documento, la "patente privata" non sarà intaccata.

Come si poteva pensare, alla luce della diatriba sollevata al primo round, quando la proposta indicava che gli autisti delle auto blu sarebbero stati pressoché immuni dalle contravvenzioni, anche questa proposta di modifica al Testo sulla sicurezza - peraltro "passata" in tutta rapidità, con la giustificazione del relatore, il senatore Cosimo Gallo (PdL) di "salvaguardare" gli autisti delle 650.000 auto blu in Italia -, non suscita pareri del tutto positivi.

Anche se la modifica all'emendamento è sostanziale. Non più "patente di servizio blindata", ma a punti. Il risultato, però, cambia poco, soprattutto per i cittadini, che al contrario devono fare i conti ogni giorno con lo spauracchio della perdita dei punti dalla propria patente di guida.

Se vuoi aggiornamenti su AUTO BLU: PATENTE SPECIALE A PUNTI PER GLI AUTISTI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 05 maggio 2010

Vedi anche

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Una flotta di 20 Toyota Rav4 Hybrid e 5 Lexus (NX ed RX) consegnata a Roma alla presenza di Andrea Carlucci (Toyota Italia) e Giovanni Malagò.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".