Prezzi carburanti in continuo aumento

Continua l'impennata del prezzo di benzina e gasolio. Nuovi aumenti anche questa settimana: la benzina tocca quota 1,44 al litro

Il prezzo dei carburanti ha ricominciato a salire. Dopo il periodo relativamente tranquillo sotto questo punto di vista, nelle ultime settimane benzina e gasolio hanno visto aumentare il loro prezzo da parte di tutte le società petrolifere, arrivando questa settimana a 1,44 euro al litro per la verde e 1,29 euro per il gasolio.

Se la settimana scorsa a ritoccare i listini erano state l'Agip e altre società minori, adesso è il turno di Api, Ip, Erg e Tamoil. Nel dettaglio l'Api ha aumentato il prezzo della benzina di 0,3 centesimi e del gasolio di 0,8 centesimi (rispettivamente 1,441 euro e 1,289 euro), Erg ha incrementato di 0,5 centesimi il prezzo di entrambi i carburanti (benzina a 1,438 e gasolio a 1,284 euro) ed infine Tamoil ha rialzato il prezzo del solo gasolio di 0,5 centesimi portandolo a 1,284 euro al litro.

Il Codacons stima che se continuerà di questo passo un pieno arriverà a costare agli automobilisti almeno10 euro in più rispetto all'anno scorso. Nonostante gli sforzi fatti per calmierare il prezzo dei carburanti sembra dunque che il potere delle Compagnie sia davvero inscalfibile. "Il protocollo d'intesa firmato recentemente tra petrolieri e istituzioni - ha dichiarato Marco Donzelli, presidente del Codacons - avrà effetto solo tra anni, e potrebbe essere addirittura controproducente, visto che invece di liberalizzare il settore prevede prezzi fissi per 7 giorni, facilitando così eventuali accordi collusivi tra le compagnie".

Continua Donzelli: "La verità è che il Governo non intende rinunciare ai lauti guadagni che ottiene da questi continui rialzi della benzina ed ecco perché non procede alla sterilizzazione dell'Iva e non contrasta lo strapotere delle compagnie petrolifere".

Se vuoi aggiornamenti su PREZZI CARBURANTI IN CONTINUO AUMENTO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 05 maggio 2010

Vedi anche

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

In Lombardia è previsto uno sconto del 10% sul bollo auto per chi sceglie la domiciliazione bancaria.

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Emendamento PD alla Legge di Stabilità: dal 2018 i centri revisione controlleranno anche la situazione bollo. Niente collaudo per chi non pagherà.

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell'auto

L'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca avrà conseguenze anche sul mondo dell'auto, con particolare attenzione ad emissioni e delocalizzazione.