Dacia Duster, la Suv da 11.900 euro piacerà?

La Suv low cost convince automobilisti e fuoristradisti? Sono più i sì che i no. Dalla sua il prezzo e l'estetica, qualche dubbio sui materiali

Foto Dacia Duster

Altre foto »

La Dacia Duster, la prima Suv low cost prodotta dalla controllata romena della Renault, si presenta con due motori, al momento del lancio: 1.6 benzina 16V da 105 CV e turbodiesel 1.5 dCi da 85 CV e 110 CV. E la possibilità di poterla scegliere a trazione anteriore o integrale permanente con giunto centrale bloccabile.

Per facilitare il lavoro, abbiamo raccolto qualche considerazione su questa Suv da chi mastica fuoristrada. Sulla carta la Dacia Duster infatti può affrontare anche percorsi impegnativi, grazie all'altezza da terra di 20 cm, al sottoscocca rinforzato, angolo di attacco 30° e di uscita 35°), ci hanno dato l'idea di effettuare un piccolo sondaggio fra gli utenti del Web dediti all'off road.

Fra i pareri degli automobisti (fuoristradisti compresi), giocano a favore il fattore prezzo, il fatto che sia europea, la meccanica interessante, l'economicità di esercizio.

Qualche dubbio invece soprattutto sulla qualità dei materiali e dei rivestimenti, sulla presenza sul mercato di valide alternative (anche spendendo poco di più). Insomma, per ora sembra che i "sì" superino i "mah" di una bella spanna. Vediamo in dettaglio cosa convince e cosa no.

C'è chi la comprerebbe perché...

"II prezzo della Dacia Duster, anche nella versione più ricca, la 1.5 dCi 4x4 Lauréate, è inferiore ai 18.000 euro e aumenta di poco ordinando tutti gli optional che non sono già compresi. Quindi con meno di 20.000 ci si porta a casa un vero veicolo fuoristrada - dotato tra l'altro del blocco del differenziale - con una linea piacevole e una dotazione completa".

"Sulla linea si può discutere, ma resta il fatto che questa Duster offre a prezzi da hard discount una trasmissione 4x4 vera e motori (diesel) molto validi. Il tutto al prezzo di una Panda 4x4... non voglio aggiungere altro".

C'è chi pensa... "Europea" è una garanzia

"Fino a prova contraria la dacia Duster è europea e la Land Rover indiana. Con la crisi attuale, un marchio low cost serve, e pure tanto. Poi per la qualità ci vorrà ancora del tempo. Osservate Audi: negli anno '70 faceva aborti di macchine, lo stesso Skoda".

...Col primino dovrebbe arrampicarsi bene

"Ho visto un video su Youtube dove si vede una partenza da fermo, il fondo è secco, quindi facile, ma penso che sia una prova che il primino al cambio lo ha. Per il resto si vedono punti di attacco e uscita validi. Insomma se uno vuole una Suv per usarla per il fuoristrada leggero, penso che ci siamo".

...Vendo la vecchia Vitara e mi faccio la Duster

"Dovessi salutare la mia Vitara, l'idea di comprare una Suv come questa dalla cilindrata compatta, 4X4 on demand, discreto bagagliaio, con circa 13.000€ mi stuzzica".

...Sarà mica uno specchietto per le allodole?

"I costruttori ci guadagnano sulle Suv, la mia kuga dentro è uguale a una C-Max, ha la stessa scocca e tante componenti in comune, ma costa 10.000 euro in più. Se uno prende la 2wd spende 8500 euro in più della C-Max.... E' un mercato premium....di gente da spennare"

...Con la Duster, si torna alle origini

"Il Suv è un prodotto alla moda che ha perso progressivamente la sua origine di Utility per essere solo Sport. Ecco, la Duster pare voler tornare a un maggiore equilibrio tra moda ed effettiva utilità (capacità off road, consumi, costi di gestione, abitabilità). Non ci si fa off road estremo; ma su neve, fango e sterrati andrà probabilmente meglio della gran parte delle Suv. Per la potenza: ricordate le fuoristrada di 25 anni fa? 70-80 CV e andavano dappertutto: L'importante è che abbia un prima marcia cortissima.

...I motori sono a prova di autovelox

"Sono felice che la Duster abbia pochi cavalli. Sono stufo di dare soldi a questo Stato! Vorrà dire che me la prenderò calma... e chissà che risparmio anche in multe".

C'è chi non la comprerebbe perché...

"Qualità? Se ne parlerà fra qualche anno. La Duster costa il 40 per cento in meno di una pari classe. Non crediate che qualcuno vi regali qualcosa. A prescindere dal fatto che venga montata in Romania, penso che siano stati operati dei sostanziosi risparmi sui materiali. Un'auto non è fatta solo di meccanica, ma anche di rivestimenti che spesso tendono a logorarsi e a strapparsi dopo qualche decina di migliaia di km, o impianti elettrici che possono dare dei problemi per l'ossidazione".

Altro che nuovo, è tempo d'usato

"Con 16.000 euro si fa un affare migliore con una Hyundai Tucson o una Gran Vitara, anche se usate. Per lo meno si posa il didietro su un veicolo collaudato e dall'affidabilità a tutta prova".

Se la vuoi ben accessoriata, occorre pagare

"Mi ha deluso, il prezzo sale a 19.000 euro se si vuole una 4x4 competitiva con ESP e tutti i crismi. Prezzo direi abbastanza alto per il marchio Dacia. Poi se dovesse rivelarsi una grande fuoristrada allora se ne può discutere sennò con quel prezzo c'è altro".

Interni e motore, i suoi talloni d'Achille

Chi l'ha provata dice. "Il sedile, per quanto consenta ampie regolazioni, non mi sembra offra un grande sostegno lombare, inoltre mi sembra cedevole e delicato.
Quanto ai comandi, alcuni sono difficili da raggiungere. Parlo soprattutto dei comandi al volante, che rimangono completamente nascosti dalla razza".

Il motore supererà indenne i fatidici 100.000?

"Noi abbiamo una Dacia che monta il diesel 1.5 dci 86 CV, come previsto anche per la Duster: blocco motore rotto a soli 117.000 km. La riparazione costa più del valore stimato della macchina, che ha poco più di 2 anni".

Se vuoi aggiornamenti su DACIA DUSTER inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 03 maggio 2010

Altro su Dacia Duster

Dacia Duster 1.6 GPL, prezzi e primo contatto
Ultimi arrivi

Dacia Duster 1.6 GPL, prezzi e primo contatto

Al volante della Dacia Duster spinta dalla nuova motorizzazione benzina 1.6 da 115 cavalli gpl. Grazie al gas calano i costi e aumenta l'autonomia.

Dacia Duster Black Shadow: serie speciale ricca ed elegante
Ultimi arrivi

Dacia Duster Black Shadow: serie speciale ricca ed elegante

La nuova serie speciale della Duster sfoggia un’estetica elegante e alla moda, abbinata ad una dotazione di livello superiore.

Dacia Duster Black Touch: top di gamma in Francia
Anteprime

Dacia Duster Black Touch: top di gamma in Francia

Destinato al mercato transalpino, il SUV compatto arriva in un nuovo allestimento full optional abbinabile alle motorizzazioni benzina e diesel.