Spyker: all’inizio 1.000 Saab alla settimana

L’azienda olandese Spyker ha reso noto che la produzione di auto Saab è iniziata al ritmo di 1.000 unità alla settimana

Spyker: all'inizio 1.000 Saab alla settimana

di Andrea Barbieri Carones

30 aprile 2010

L’azienda olandese Spyker ha reso noto che la produzione di auto Saab è iniziata al ritmo di 1.000 unità alla settimana

Spyker Cars, il neoacquirente della Saab, ha reso noto di aver iniziato la produzione di veicoli col brand che fu prima svedese al ritmo di 1.000 unità la settimana.

La cosa curiosa è che secondo alcuni l’azienda olandese, che da 11 anni costruisce auto sportive, non avrebbe mai raggiunto l’utile. E pertanto non si spiega come abbia potuto acquistare la Saab da General Motors, pagandola 52 milioni di euro, cifra irrisoria dato che il costruttore di Trollhättan nel 2009 ha perso 400 milioni di euro su 1 miliardo di fatturato. Curiosi anche i dati Spyker: 23 milioni di perdita e 6,6 milioni di euro di vendite. Sempre nel corso dello scorso anno.[!BANNER]

I dati del primo trimestre non sono ancora stati resi noti, forse in attesa della commercializzazione della nuova 9-5, che dovrebbe avvenire in maggio e per cui il migliaio di concessionari sparsi per il mondo sono in attesa, numero rimasto invariato anche dopo il passaggio dalle mani americane a quelle olandesi.

Nel frattempo, l’azienda acquirente è cresciuta, passando da meno di 50 a 3.745 dipendenti, considerando anche quelli svedesi. La transazione ha portato nelle tasche degli azionisti un fiume di soldi, visto che il titolo Spyker alla borsa di Amsterdam è raddoppiato nel giro di appena 6 mesi, per la gioia soprattutto dell’amministratore delegato Victor Muller, che detiene il 30% delle azioni.