Il comune di Milano lancia il carpooling

In fase di creazione una piattaforma internet del comune che metterà in contatto persone diverse che potranno condividere l'auto in città

Vediamo se questa volta l'idea va a buon fine: dopo molti tentativi di incentivare l'uso comune della propria automobile in ottica anti inquinamento e per risparmiare sul carburante, il comune di Milano di riprova seguendo l'esempio di quanto avviene oltreoceano.

Il servizio del "car pooling" (nome anglosassone che indica la condivisione dell'auto) potrebbe diventare una realtà all'ombra del Duomo: il comune - preso dall'organizzazione dell'Expo e della richiesta di fondi per 2 nuove linee di metropolitana - sta infatti mettendo a punto una propria piattaforma internet dedicata al progetto, che in futuro potrebbe appoggiarsi ai social network come Facebook o Twitter.

In pratica, si tratta di fare a livello locale quando è stato fatto spontaneamente in Europa durante il blocco dei voli aerei a causa della nube del vulcano islandese: registrarsi, lasciando i propri riferimenti e indicando il percorso che si desidera fare ogni mattina. Sarà sufficiente che un altro utente "raccolga" la richiesta per mettersi d'accordo e fare il tragitto mattutino - e magari anche quello pomeridiano - insieme.

Secondo le statistiche, ogni giorno entrano a Milano città circa 1 milione di persone per motivi di lavoro o di studio, chi in auto chi con mezzi pubblici. La lotta allo smog e al traffico passa anche da qui.

Se vuoi aggiornamenti su IL COMUNE DI MILANO LANCIA IL CARPOOLING inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 28 aprile 2010

Vedi anche

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".

Pedaggi autostradali: i nuovi aumenti 2017

Pedaggi autostradali: i nuovi aumenti 2017

Con l’inizio del nuovo anno arrivano i nuovi aumenti nel 2017 dei pedaggi autostradali caratterizzati da una media dello 0,6%.