Toyota richiama la 4×4 Land Cruiser 150

Il richiamo è a titolo precauzionale. In Italia riguarda 200 clienti, che saranno contattati personalmente. Richiamo anche per la Lexus GX 460

Toyota richiama la 4x4 Land Cruiser 150

di Andrea Barbieri Carones

20 aprile 2010

Il richiamo è a titolo precauzionale. In Italia riguarda 200 clienti, che saranno contattati personalmente. Richiamo anche per la Lexus GX 460

Toyota ha annunciato il richiamo volontario di 7.500 unità di Land Cruiser 150 e di Lexus GX 460 circolanti in Europa, per controllare e riprogrammare il software della centralina di controllo elettronico della stabilità (VSC), che agisce sulla tenuta di strada dell’auto soprattutto alle alte velocità. La decisione segue di pochi giorni il richiamo del modello della Lexus avvenuto nel mercato nordamericano.

In Italia tale azione interessa circa 200 unità di Land Cruiser 150 nella versione 5 porte, commercializzate da ottobre 2009 a oggi. Il tempo dell’intervento è di circa 40 minuti. Nessun  altro  modello Toyota e Lexus commercializzato in Italia è coinvolto da questa azione, né Toyota RAV4 né Lexus RX.[!BANNER]

Mentre i veicoli oggetto della misura sono sicurissimi guidando in normali condizioni, su alcuni modelli equipaggiati con il Kinetic Dynamic Suspension System, quando chi guida effettua una brusca sterzata o quando fa una curva ad alta velocità, c’è la possibilità che il mezzo sbandi, anche se il fondo stradale è in ottime condizioni. L’azienda precisa tuttavia che in Europa fino a ora non si sono verificate lamentele o, peggio, incidenti dovuti a questo difetto.

Il limitato numero dei clienti interessati da questa azione di servizio sarà contattato attraverso lettera raccomandata. Inoltre è comunque a disposizione il numero verde 800-869 682 dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle ore 19:00 e il sabato dalle ore 09:00 alle ore 18:00.