Fiat, per Termini Imerese spunta De Tomaso

Il ministro Scajola: "Stiamo analizzando sei proposte. Tutte nel settore auto". Fra queste anche lo storico marchio italiano De Tomaso

Torna il marchio De Tomaso

Altre foto »

Sono complessivamente 14 le proposte su cui l'advisor Invitalia sta lavorando per individuare un progetto valido di riconversione per lo stabilimento Fiat di Termini Imerese. Di queste in particolare, 6 riguardano il settore automotive come confermato direttamente dal ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola.

La novità è che fra queste è spuntato nelle ultime ore anche il nome di De Tomaso Automobili. Quello che comunque appare chiaro è la volontà del Governo e di Fiat di rimanere nel "core" delle 4 ruote, mantenendo così una continuità a livello produttivo che avrebbe ripercussioni positive in termini di occupazione.

"Ci sono progetti sull'auto che assicurano l'occupazione. Noi discutiamo solo progetti sull'auto. Se c'è una soluzione che garantisce tutti, va bene, se non c'è per noi deve rimanere la Fiat", ha detto ieri il segretario generale della Fiom Gianni Rinaldini.

Sebbene quindi le proposte non manchino sul tavolo del Ministero rimane sempre forte la preoccupazione del fronte sindacale, soprattutto sul fattore tempo visto che la prossima riunione è fissata per il 3 giugno, mentre ancora si attende la pubblicazione di un invito internazionale a presentare altre manifestazioni di interesse e progetti industriali per rilevare lo stabilimento siciliano. Scajola ha cercato di tranquillizzare i diretti interessati dicendo che verrà pubblicato nelle prossime settimane.

Ad oggi sono in tutto 21 le manifestazioni di interesse, e 14 le proposte che possono considerarsi concrete. Undici società hanno già avviato l'iter con l'advisor e le rimanenti tre sono pronte a farlo. Oltre al settore automotive, sono in corsa tre progetti imprenditoriali in ambito manifatturiero, tre per la ricerca, uno nei media e uno nell'agricoltura.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT, PER TERMINI IMERESE SPUNTA DE TOMASO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 14 aprile 2010

Vedi anche

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".

Pedaggi autostradali: i nuovi aumenti 2017

Pedaggi autostradali: i nuovi aumenti 2017

Con l’inizio del nuovo anno arrivano i nuovi aumenti nel 2017 dei pedaggi autostradali caratterizzati da una media dello 0,6%.