Chrysler: annunciata collaborazione con la NASA

Chrysler annuncia una collaborazione triennale con la NASA. Travaso di tecnologie "spaziali" sulle auto di tutti i giorni

Di solito siamo abituati ad annunciare partnership fra costruttori, e al massimo tra case automobilistiche e aziende di settori specifici (è il caso di Renault-Acciona). Decisamente fuori dall'ordinario - e di sicuro impatto mediatico - è invece l'annunciata collaborazione tra Chrysler e la NASA, l'Agenzia Spaziale Americana. Il costruttore di Detroit, controllato da Fiat, ha concluso un accordo triennale che si concretizzerà nell'applicazione delle avanzate tecnologie della NASA sulle auto di serie.

La partnership riguarda settori quali l'ingegneria dei materiali, la robotica, i sistemi radar, le batterie e la immagazzinamento dell'energia. Le tecnologie saranno sviluppate nelle rispettive attività dalle due parti, che hanno già collaborato in passato, anche nell'ambito dei progetti Mercury e Apollo e più recentemente nei sistemi di navigazione.

Il passaggio di esperienza e tecnologie dovrebbe essere reciproco ma ad avvantaggiarsene maggiormente, almeno a livello di immagine, sarà Chrysler. Troppo forte dev'essere la tentazione per i venditori a stelle e strisce di citare la NASA per spiegare all'interessato cliente la qualità dei lamierati Chrysler, piuttosto che la tecnologia ibrida. Insomma, una gran bella operazione di marketing, oltre che industriale.

Se vuoi aggiornamenti su CHRYSLER: ANNUNCIATA COLLABORAZIONE CON LA NASA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 14 aprile 2010

Vedi anche

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Una flotta di 20 Toyota Rav4 Hybrid e 5 Lexus (NX ed RX) consegnata a Roma alla presenza di Andrea Carlucci (Toyota Italia) e Giovanni Malagò.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".