Daimler e Renault pronti alla sinergia

Lo scambio azionario del 3% sarà ufficializzato ad aprile. Obiettivi: sviluppare un'auto di piccole dimensioni e scambiare alcuni motori

Daimler e Renault sono vicini a uno scambio azionario del 3% che faccia da preludio a un'alleanza strategica o a una collaborazione molto stretta rivolta allo sviluppo di una piattaforma per assemblare un'auto di piccole dimensioni, componenti per veicoli commerciali e un veicolo elettrico.

L'intesa fra le due case dovrebbe essere ufficializzata ad aprile. In quell'occasione sarà ribadito anche che lo scambio di quote è semplicemente preludio di un'alleanza industriale e non porterà a una fusione tra i due gruppi franco-tedeschi. Il 3% è ritenuto sufficiente per consolidare una partnership tecnica che, si pensa, potrebbe portare anche a condividere dei motori: Daimler sarebbe interessata ai motori di Renault per le utilitarie, mentre la società francese e il suo partner giapponese Nissan punterebbero a utilizzare i motori diesel sviluppati da Mercedes.

Il costruttore di Billancourt ha ribatito inoltre che, in vista di un 2010 in cui si paventa un calo del mercato dell'auto del 30%, l'obiettivo prioritario è quello di difendere la rete di distribuzione. Daimler, dal canto suo, ha recentemente venduto la propria quota di partecipazione nella casa indiana Tata (il 5,34%) a vari investitori per circa 300 milioni di euro.

Se vuoi aggiornamenti su DAIMLER E RENAULT PRONTI ALLA SINERGIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 25 marzo 2010

Vedi anche

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".

Pedaggi autostradali: i nuovi aumenti 2017

Pedaggi autostradali: i nuovi aumenti 2017

Con l’inizio del nuovo anno arrivano i nuovi aumenti nel 2017 dei pedaggi autostradali caratterizzati da una media dello 0,6%.