Ecoincentivi, dalla Lombardia 15 milioni

La regione Lombardia ha stanziato 15 milioni di euro per acquistare veicoli nuovi a uso privato o commerciale

La regione Lombardia ha pubblicato due bandi che comunicano uno stanziamento complessivo di 15 milioni di euro per l'acquisto di auto ecologiche: più in dettaglio, 10 milioni sono per la sostituzione di vecchi mezzi inquinanti in generale e 5 per i veicoli commerciali.

"La nostra politica basata sugli incentivi - ha detto il presidente della regione Lombardia, Roberto Formigoni - continua anche quest'anno dopo il successo del 2009. I cittadini hanno dimostrato di apprezzare e condividere i nostri provvedimenti, tanto è vero che hanno sfruttato appieno le opportunità dei nostri bandi passati''.

Un terzo bando con fondi per 11,7 milioni, valido per il 2010 e dedicato all'installazione di filtri antiparticolato sugli autobus del trasporto pubblico locale è già stato approvato e sarà pubblicato nelle prossime settimane.

Nel corso del 2009, la regione ha messo a disposizione oltre 100 milioni di euro di incentivi: per sostituire le vecchie auto la cifra è stata di 35,2 milioni, per installare un'impianto a gpl e metano di 3,3 milioni, per dotare di filtri anti particolato i mezzi commerciali di 46,5 milioni e i pullman privati di 2,5 milioni. Incentivi anche per  acquistare mezzi commerciali ecologici 10 milioni e moto a basso impatto ambientale 3,2 milioni.

Chi sono i beneficiari dei nuovi incentivi del Pirellone? Possono accedere ai contributi i cittadini residenti nella zona critica A1 (la zona a più alto rischio inquinamento, comprendente 210 Comuni in 10 Province) che hanno un reddito familiare sotto una certa soglia.

Per chi possiede i giusti requisiti per fare domanda, la giunta offre 3.000 euro per la rottamazione di un autoveicolo inquinante Euro 0 (diesel o benzina) oppure Euro 1 (diesel) oppure Euro 2 (diesel) con l'acquisto di un autoveicolo nuovo.

Disponibili invece 600 euro per l'installazione di un impianto a metano oppure a GPL in autoveicoli con alimentazione a benzina, da Euro 1 ad Euro 4, oppure l'installazione di un dispositivo per il trattenimento delle polveri, omologato dal ministero competente, su autoveicoli diesel da Euro 0 a Euro 2.

Contrariamente al precedente bando, non è più consentita la compravendita tra privati e non è più consentito l'acquisto, sia pure presso un concessionario, di un autoveicolo usato.

Dato che la gestione del bando è stata affidata all'Automobile Club Milano, per ottenere il contributo regionale è consigliabile collegarsi al sito dedicato.

Se vuoi aggiornamenti su ECOINCENTIVI, DALLA LOMBARDIA 15 MILIONI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 19 marzo 2010

Vedi anche

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Un dossier che conterrebbe valori di NOx alterati pubblicato da Libération. Renault puntualizza: "Mai violato alcuna normativa".

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

La trattativa per la cessione di Opel a PSA ha attirato l'attenzione della politica e dei governi coinvolti.

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Dall’Europa all’Asia, all’America: il TomTom Traffic Index passa al setaccio il grado di congestionamento urbano. E si scopre che Palermo…