Zagato presenta a Ginevra la Perana Z-One

Una coupè sportiva nata sull’asse Milano–Johannesburg, con un motore Made in USA ed un prezzo estremamente invitante

Zagato presenta a Ginevra la Perana Z-One

di Redazione

25 febbraio 2009

Una coupè sportiva nata sull’asse Milano–Johannesburg, con un motore Made in USA ed un prezzo estremamente invitante

.

Perana Motor Company è un produttore sudafricano specializzato nel tuning e nel restauro di auto classiche americane, specialmente Ford. In occasione del Salone di Ginevra nello stand Zagato verrà però presentata una nuovissima GT denominata Perana Z-One (leggasi “Piranha Zee-One“) disegnata dal famoso designer milanese per questo costruttore di nicchia.

La Perana Z-One, sportiva da alte prestazioni e dalla linea davvero riuscita, segue lo schema delle Granturismo vere: trazione posteriore e motore anteriore, il tutto con un vestito sartoriale di appena 4,4 metri e un peso ridotto a meno di 1200 kg.

La carrozzeria tutta in fibra di vetro  è opera di Zagato con una mescolanza di linee morbide e spigoli accentuati modellati su un telaio tubolare. Le linee ideate da Zagato hanno una funzione non solo estetica, ma anche funzionale, come testimoniano gli sfoghi d’aria sulle fiancate per far respirare il generoso motore. Il cuore delle Z-One è infatti derivato dall’unità 6.2 litri V8 che equipaggia la Chevrolet Corvette ed è accreditato di una potenza di 440 CV.
 
L’atelier italiano, che in questi giorni festeggia, il 90°anniversario, ha virtualizzato tutto il progetto permettendo a Perana di costruire il prototipo in soli 4 mesi senza l’ausilio di un modello reale.

Perana ha in programma di costruire e vendere fino a 999 unità all’anno ad un prezzo decisamente allettante per un modello così esclusivo: si parla di circa 50.000 euro, tasse escluse. Il debutto sul mercato, però nel solo Sudafrica, è previsto per la seconda metà del 2009, per l’esattezza entro il mese di Luglio. Non è dato sapere, al momento, se sarà commercializzata anche in Europa.