Brasile: multa a Fiat per mancato richiamo

Un problema alle ruote della Stilo costerà alla filiale nazionale della Fiat 1 milione e 100.000 euro. “Non siamo stati avvisati”, dicono in Fiat

Brasile: multa a Fiat per mancato richiamo

di Francesco Giorgi

12 marzo 2010

Un problema alle ruote della Stilo costerà alla filiale nazionale della Fiat 1 milione e 100.000 euro. “Non siamo stati avvisati”, dicono in Fiat

La Fiat Automoveis è stata multata dal Governo brasiliano per non avere proceduto a un richiamo delle 40.000 Stilo vendute in Brasile dal 2007 al 2009, nonostante sia stato riscontrato un problema ai mozzi delle ruote posteriori .

E’ quanto evidenzia una nota diramata dal Ministero brasiliano della Giustizia, nella quale viene indicata una multa ai danni della Casa costruttrice per 3 milioni di reais (circa 1 milione 100.000 euro). Per inciso: il massimo importo, considerato che “La Casa costruttrice ha negato l’esistenza del problema. Con questo comportamento ha messo a rischio la sicurezza dei cittadini”, si legge nel comunicato ministeriale.

Dal canto suo, la Fiat ha precisato che procederà alla sostituzione dei mozzi “incriminati” per dissipare eventuali preoccupazioni nei consumatori. Ma farà appello alla decisione del Ministero, conseguente a un rapporto del Dipartimento nazionale di Protezione e difesa del consumatore, perché non è mai stata evidenziata una carenza ai mozzi posteriori nelle Stilo prodotte dalla filiale brasiliana della Fiat dal 2004 al 2008, per un totale di 60.000 esemplari.

In particolare, Fiat Automoveis afferma di non essere mai stata messa al corrente dell’esistenza di problemi strutturali alle ruote posteriori delle Stilo brasiliane: “Siamo sorpresi della decisione del Dipartimento – viene comunicato dalla filiale brasiliana dell’azienda torinese – Perché si è basata su un rapporto stilato dalla Cesvi a sua volta contattata dal Dipartimento dei trasporti. La Fiat non è mai entrata a conoscenza di questa relazione”.[!BANNER]

Ed è ancora da chiarire se le Stilo che non sono state richiamate possano essere in qualche modo coinvolte con degli incidenti stradali: “Sono stati presentati dei rapporti che dimostrano come i difetti ai mozzi posteriori non esistano. Inoltre, gli incidenti stradali collegati, fra il 2007 e il 2009, non sono stati causati da difetti meccanici. Per questo, la Fiat farà ricorso contro questa decisione”.

Per eliminare qualsiasi preoccupazione nei suoi clienti, la Fiat “Procederà in ogni caso alla sostituzione dei dadi delle ruote posteriori delle Stilo: le modalità saranno comunicate nei prossimi giorni”.

Il problema, è stato evidenziato, non riguarda le Stilo dotate di ABS. E’, comunque, un duro colpo per la filiale brasiliana della Fiat, che ha concluso il 2009 al primo posto nelle vendite.