Usa: l'acceleratore di una Prius non risponde

In California, il conducente di una Prius chiama la polizia perché l'acceleratore si è bloccato. Come in un film, la tragedia viene evitata

Ormai negli Stati Uniti, Toyota fa rima con problemi all'acceleratore. Infatti non passa giorno che non si assista a qualche scena da film. In California, la Polizia Stradale è intervenuta per dare assitenza a un automobilista di una Prius che aveva appena telefonato al 911 per segnalare che la sua auto era fuori controllo.

Secondo quanto dichiarato dallo spaventatissimo signore al volante, l'acceleratore era bloccato e non ritornava più su. E come in certi film spericolati, la pattuglia della California Highway Patrol prima si è posta accanto alla Toyota e con l'altoparlante ha suggerito di frenare sia col pedale sia con il freno a mano poi, quando la velocità era passata da 140 a 90 km/h, si è messa davanti alla Toyota e l'ha frenata lentamente fino a farla fermare in zona di sicurezza.

Cose che possono succedere? Forse. Fatto sta che la polizia di San Diego, le autorità preposte alla sicurezza stradale e laCasa costruttrice stanno facendo delle verifiche per capire cosa ha provocato il problema. 

Se vuoi aggiornamenti su TOYOTA PRIUS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 09 marzo 2010

Altro su Toyota Prius

Toyota Prius C 2017: baby ibrida pronta al debutto
Anteprime

Toyota Prius C 2017: baby ibrida pronta al debutto

Nuove funzionalità di assistenza alla guida e, sotto il cofano, conferma il 1.5 a ciclo Atkinson abbinato a un'unità elettrica per 99 CV complessivi.

Toyota Prius Prime: a New York l’ibrida diventa plug-in
Anteprime

Toyota Prius Prime: a New York l’ibrida diventa plug-in

Grazie a questa soluzione percorre fino a 50 km in modalità elettrica

Toyota Prius 2016: primo contatto con la nuova ibrida
Ecologiche

Toyota Prius 2016: primo contatto con la nuova ibrida

La quarta generazione di Toyota Prius evolve ulteriormente il concetto di auto ibrida grazie ad un progetto capace di raggiungere la piena maturità.