Gratta e sosta fasulli a Bari. Scatta la denuncia

Scoperto dalla polizia municipale del capoluogo pugliese un giro di falsi contrassegni per la sosta. Nei guai un edicolante

Gratta e sosta. Ma se il "grattino" è fasullo, ecco che scatta la denuncia. A carico del venditore, s'intende. E' stato così che a Bari è stato sgominato un giro di falsi contrassegni per il parcheggio.

La scoperta, avvenuta da parte di alcuni agenti di Polizia municipale in servizio nel quartiere Murat del capoluogo pugliese, ha portato alla chiusura di un'edicola, il cui titolare è stato accusato di ricettazione.

I dirigenti dei vigili urbani di Bari hanno spiegato che, nei giorni scorsi, sotto il parabrezza di alcune auto in sosta erano stati trovati dei contrassegni per la sosta la cui stampa aveva insospettito gli agenti.

Al termine di una breve indagine, i vigili urbani di Bari sono risaliti all'edicola che li aveva venduti, la stessa dove proprio un mese fa erano stati sequestrati 400 "gratta e sosta" falsi. In quest'ultima occasione i moduli contraffatti erano cinquanta, sufficienti comunque per far scattare una denuncia per ricettazione.

Immediata la contromisura delll'AMTAB (azienda di trasporti pubblici di Bari) che entro un mese adotterà nuovi contrassegni per il parcheggio caratterizzati da una nuova grafica e che riporteranno un ologramma - si spera - a prova di falsario.

Se vuoi aggiornamenti su GRATTA E SOSTA FASULLI A BARI. SCATTA LA DENUNCIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 12 febbraio 2010

Vedi anche

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Una flotta di 20 Toyota Rav4 Hybrid e 5 Lexus (NX ed RX) consegnata a Roma alla presenza di Andrea Carlucci (Toyota Italia) e Giovanni Malagò.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".