Auto rubate in cambio di droga: 13 arresti

La squadra mobile di Pescara sgomina una banda di italiani e albanesi che simulava furti d'auto per ottenere partite di stupefacenti

Tredici arresti e accuse per associazione a delinquere finalizzata alla frode a danno delle assicurazioni, ricettazione, falso, traffico internazionale di auto appropriazione indebita e traffico di stupefacenti. E' questo il bilancio di un'operazione portata a termine dalla Squadra mobile di Pescara in collaborazione con quelle di Verona, Ancona, L'Aquila e con la Dia (Direzione investigativa antimafia) di Firenze.

In carcere sono finite 13 persone di nazionalità italiana e albanese tutti residenti fra Pescara, Ancona e l'Aquila con età comprese fra i 24 e i 48 anni. Da quanto si apprende pare che la banda operasse presso un centro sportivo di Moscufo in provincia di Pescara dove veniva stoccata la cocaina in attesa di essere smistata.

Secondo quanto accertato dagli investigatori il meccanismo era il seguente: lo stupefacente veniva pagato attraverso un traffico di vetture di grosse cilindrata che rubate in Italia venivano poi imbarcate verso l'Albania. Una formula che consentiva al gruppo di ottenere la droga quasi gratuitamente e di intascare il premio assicurativo per il furto.

Le ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei membri della banda sono state emesse dal Gip del tribunale di Pescara. All'appello però manca il capo albanese dell'organizzazione.

Se vuoi aggiornamenti su AUTO RUBATE IN CAMBIO DI DROGA: 13 ARRESTI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 12 gennaio 2010

Vedi anche

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Una flotta di 20 Toyota Rav4 Hybrid e 5 Lexus (NX ed RX) consegnata a Roma alla presenza di Andrea Carlucci (Toyota Italia) e Giovanni Malagò.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".