Sicurezza stradale: nel 2009 meno incidenti

L’anno si è concluso con un segno “meno” che fa ben sperare. Merito dell’informazione, dei Tutor e dei controlli da parte della polizia

Sicurezza stradale: nel 2009 meno incidenti

di Francesco Giorgi

05 gennaio 2010

L’anno si è concluso con un segno “meno” che fa ben sperare. Merito dell’informazione, dei Tutor e dei controlli da parte della polizia

Più controlli, una diffusione più capillare del Tutor. E gli incidenti stradali sono in calo. E’ quanto indicato, in questi giorni, dalla Polizia di Stato, che evidenzia come – nel periodo compreso fra l’inizio Gennaio e la fine Dicembre dello scorso anno, sia diminuito il numero degli incidenti e si siano contate meno vittime rispetto a tutto il 2008.

Una notizia che conferma il già positivo andamento che era stato evidenziato a fine ottobre, dopo i primi tre mesi dall’entrata in vigore delle nuove norme in materia di sicurezza stradale. In particolare, secondo i dati raccolti dalla Polizia stradale e dai Carabinieri, i 110.476 incidenti registrati l’anno scorso corrispondono a una diminuzione del 9,4% se confrontata con l’anno precedente.

In calo – e anche questa è una notizia che fa piacere – il numero dei decessi, che nel 2009 sono stati 2.521, con un calo rispetto al 2008 del 15%. Diminuiti anche i feriti, che sono stati 80.095: -9%.

A portare a questo risultato, oltre alle numerose campagne di informazione, ha contribuito l’utilizzo del Tutor, lo strumento che misura la “media” di un veicolo lungo un tratto di strada, presente su 2.200 km della rete autostradale: oltre a dissuadere gli automobilisti dagli eccessi di velocità, queste apparecchiature hanno aiutato a diminuire del 27% gli incidenti che hanno causato dei feriti e del 51% il numero dei decessi.[!BANNER]

Quanto alle misure di repressione di reati connessi al Codice della Strada, nel 2009 sono state ritirate 98.136 patenti di guida, oltre 118.000 libretti di circolazione, e sono stati sequestrati 6.130 veicoli (5.523 a seguito di automobilisti pizzicati in stato di ebbrezza con un tasso di alcol nel sangue superiore a 1,5 grammi/litro e 607 per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti).

L’intensificarsi dei controlli stradali nei fine settimana ha impegnato, in totale, 190.000 pattuglie di forze di polizia, che hanno effettuato più di 335.000 controlli (rispetto al 2008 sono stati il 19% in più) e hanno trovato positivi all’alcol test 29.245 automobilisti e ne hanno denunciato 1.049 per guida sotto l’effetto di droga.