Fiat: definito l'acquisto di Zastava

Accordo siglato fra Sergio Marchionne e il Presidente serbo Boris Tadic, il Lingotto ha la maggioranza dell'azienda. Adesso si attende la low cost

Alleanza consolidata Fiat - Zastava

Altre foto »

Lo stabilimento di Kragujevac, storico impianto Zastava nel quale dal 1953 vengono assemblati tutti i veicoli (autovetture, autocarri) della Fiat dei Balcani, è stato per lungo tempo muto testimone di un repentino mutamento delle condizioni di vita della cittadina che da mezzo secolo vive grazie alla Zavodi Crvena Zastava (questo il nome della fabbrica): dal lavoro alla disoccupazione, causata dalla chiusura degli impianti.

Un processo che ha avuto una prima svolta nel 2005, con l'acquisto dalla Fiat (da sempre partner della Zastava) delle linee di montaggio della Punto, in precedenza situate a Mirafiori, e l'avvio di produzione su licenza, per il mercato interno, di questo modello, chiamato Zastava 10. Il 30 Aprile 2008, c'è stato l'annuncio di un protocollo d'intesa tra la stessa Fiat e lo Stato serbo. Quel protocollo, domani, sarà reso esecutivo.

La Fiat ieri, dall'accordo stipulato dall'Amministratore Delegato del Lingotto Sergio Marchionne e il Presidente serbo Boris Tadic, è diventata azionista di maggioranza della Zastava. La quota capitale dell'azienda che andrà in mano al Gruppo Fiat è del 67%. Il primo atto di questo provvedimento sarà, nei prossimi giorni, il pagamento di una prima tranche da 100 milioni di euro. Successivamente, avverrà il versamento delle altre quote, fino a raggiungere gli 800 milioni decisi nell'accordo.

Motori.it già nei mesi scorsi aveva dato notizia dell'imminente firma tra Fiat e Governo serbo. Nell'occasione, era stata annunciata da parte di Mladan Dinkic, Vicepresidente del governo e Ministro dell'Economia, la produzione di una vettura low cost per il 2010.

Al momento, si sa che il risultato del completamento della maggioranza nelle quote del Costruttore serbo si vedrà fra un paio di anni. Per l'autunno del 2011, infatti, le linee di montaggio di Kragujevac produrranno i primi esemplari di due vetture di classe medio - bassa: una city car che si rifà all'attuale Punto e un modello che si preannuncia di dimensioni un poco più grosse. Questi modelli si aggiungeranno alla Punto Classic, che la Zastava ha prodotto nel 2009 in 15.000 esemplari.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 22 dicembre 2009

Altro su FIAT

Cina, Fca interrompe la produzione dei modelli Viaggio e Ottimo
Mercato

Cina, Fca interrompe la produzione dei modelli Viaggio e Ottimo

Stop alla produzione di Fiat Viaggio e Ottimo, modelli di segmento C su pianale Giulietta nati dalla joint venture Fca–Gac: si punta tutto su Jeep?

Fiat Panda Natural Power, 80mila km percorsi con biogas fognario
Ecologiche

Fiat Panda Natural Power, 80mila km percorsi con biogas fognario

Una Fiat Panda Natural Power è pronta a effettuare un lungo test che prevede di coprire 80mila km alimentata con biometano prodotto da acque fognarie.

Fiat 500, la citycar celebra a Ginevra i suoi 60 anni
Ultimi arrivi

Fiat 500, la citycar celebra a Ginevra i suoi 60 anni

La Casa del Lingotto celebra i sessant’anni della fiat 500 con numerose iniziative e una serie speciale protagonista a Ginevra.