Cna boccia il sistema di revisioni online

Problemi tecnici ostacolano automobilisti e centri specializzati di revisione. Ben 65.000 i bollettini non ancora riconosciuti

Cna lancia l'allarme sul sistema di revisioni online. La Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa rileva che a oggi "sono 65.000 i bollettini non ancora riconosciuti dal nuovo sistema telematico inaugurato dalla Motorizzazione per un valore complessivo di 700.000 euro".

"Il sistema di pagamento digitale della revisione auto - si evidenzia in Cna - è iniziato il 17 agosto scorso e da subito sono sorti vari problemi tecnici che hanno messo in crisi i centri di revisione e gli automobilisti. Questi ultimi, invece di ricevere immediatamente l'etichetta adesiva da apporre sul libretto, sono costretti spesso a lunghe attese, rischiando di subire le sanzioni per di chi non è in regola con la revisione".

Il sistema telematico per la revisione è un'iniziativa nata per volere del Dipartimento Trasporti Terrestri che mira a semplificare l'iter burocratico/amministrativo del pagamento dei bollettini, cioè i diritti dovuti alla Motorizzazione.

"L'innovazione però - secondo Cna - non è stata testata e sperimentata sufficientemente insieme ai centri di revisione, per evitare tutti quei mal funzionamenti che potevano essere rilevati e aggiustati per tempo".

La Cna quindi chiede, da un lato, interventi rapidi al Ministero dei Trasporti prima che la situazione peggiori, e dall'altro, maggiori informazioni da parte della Motorizzazione che mostrino soluzioni e tempi certi.

Se vuoi aggiornamenti su CNA BOCCIA IL SISTEMA DI REVISIONI ONLINE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 05 novembre 2009

Vedi anche

Auto e moto: cos

Auto e moto: cos'è il "foglio unico" di circolazione?

Addio carta di circolazione e certificato di proprietà: i dati potrebbero essere accorpati in un unico documento.

Gruppo FCA: per il ministro del Delrio i diesel sono in regola

Gruppo FCA: per il ministro del Delrio i diesel sono in regola

Il Ministro dei Trasporti Delrio, in un audizione alla Camera ha voluto mettere fine alla polemica tra la il Governo tedesco e FCA.

FCA: utile record di 1,8 miliardi nel 2016

FCA: utile record di 1,8 miliardi nel 2016

Tra i marchi Jeep ha avuto un aumento del 9%