Toyota, richiamo globale per 5,8 milioni di auto

La Casa giapponese costretta a richiamare 5,8 milioni di auto a causa degli airbag difettosi prodotti dalla Takata.

Toyota, richiamo globale per 5,8 milioni di auto

di Francesco Donnici

27 ottobre 2016

La Casa giapponese costretta a richiamare 5,8 milioni di auto a causa degli airbag difettosi prodotti dalla Takata.

Il problema degli [glossario:airbag] difettosi prodotti dalla Takata utilizzati sui veicolo di tanti Costruttori internazionali si allarga sempre più. Questa a volta a farne le spese è il Gruppo Toyota che ha recentemente annunciato un maxi richiamo in tutto il mondo che coinvolgerà ben 5,8 milioni di auto.

I modelli della Casa dei tre ellissi coinvolti nel richiamo causato dagli [glossario:airbag] difettosi sarebbero Corolla e Yaris (prodotti tra maggio 2000 e novembre 2001 e tra aprile 2006 e dicembre 2014) distribuiti principalmente nel mercato interno giapponese, ma anche in Cina ed Europa.

Analizzando i dati nel dettaglio, il primo produttore di automobili al mondo dovrà richiamare ben 1,47 milioni di auto in Europa, 1,16 milioni in Giappone, 820.000 in Cina e 2,35 milioni di auto da altri Paesi del mondo (Stati Uniti esclusi). Con questi numeri scopriamo che i richiami di auto Toyota che montano gli [glossario:airbag] della Takata schizzano a quota 23,1 milioni, mentre sono 12 i costruttori automobilistici che hanno dovuto richiamare le proprie auto dotate dei medesimi airbag. Secondo un primo calcolo complessivo, sono state stimate ben 100 milioni di auto dovranno essere richiamate a causa del problema agli [glossario:airbag] forniti da Takata.