Mazda dona una CX-5 ad Arquata del Tronto

La filiale italiana di Mazda ha assegnato una CX-5 AWD all’amministrazione comunale della località duramente colpita dal sisma del 24 agosto.

Mazda dona una CX-5 ad Arquata del Tronto

Tutto su: Mazda CX-5

di Francesco Giorgi

25 ottobre 2016

La filiale italiana di Mazda ha assegnato una CX-5 AWD all’amministrazione comunale della località duramente colpita dal sisma del 24 agosto.

C’è anche Mazda fra le aziende che contribuiscono alla ricostruzione delle terre distrutte dal terremoto del 24 agosto, che in una notte ha radicalmente modificato il volto di una larga fetta dell’Italia centrale.

Lo scorso fine settimana, una Mazda CX-5 AWD è stata consegnata in forma ufficiale all’amministrazione comunale di Arquata del Tronto, una delle località maggiormente colpite dal sisma.

L’esemplare della “Sport Utility” che fa parte della gamma del marchio giapponese è stata assegnata al Comune di Arquata – rappresentato dal sindaco Aleandro Petrucci – da Piero Giardini e Marilù Granieri di Mazda Italia e da Gabriele Sciarra, concessionario Mazda di Grottammare, in rappresentanza dell’intera comunità dei Concessionari Mazda.

L’arrivo della Suv CX-5 AWD fra i container e le strutture di accoglienza, indica Mazda in una nota diffusa in queste ore, è stato salutato da notevole entusiasmo fra i rappresentanti della comunità così duramente colpita dal sisma.

Mazda, come altre realtà industriali e del commercio, si dimostra sensibile ai temi sociali: il marchio di Hiroshima, fortunosamente scampato alle devastazioni del terremoto di marzo 2011 (il sisma più grave mai registrato in Giappone, e che, con l’ancora più distruttivo tsunami, aveva provocato oltre 10.000 vittime), nell’agosto del 2012 aveva donato un pickup BT-50 all’amministrazione comunale di Cavezzo (Modena), come augurio di rapida ricostruzione dal terremoto in Emilia del maggio precedente.