Auto blu, in un anno ridotte di due terzi

Dal 2014 al 2015 le auto blu ministeriali sono diminuite di due terzi, ma quelle utilizzate dagli enti locali rimangono ben 65.000.

Continua la scure del Governo sulle auto blu: ieri, parlando in commissione Affari Costituzionali alla Camera, il Ministro della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, ha evidenziato la riduzione di circa due terzi delle auto blu ministeriali dotate di autista che sono passate dalle 159 del 2014 alle 59 del 2015.

Per il Codacons lo sforzo del Governo non è ancora abbastanza, considerando le oltre 65.000 auto blu utilizzate nel nostro Paese, principalmente da Asl, enti regionali e territoriali. Per questo motivo l'associazione dei consumatori ha chiesto al Ministro Madia di rivedere i criteri di assegnazione delle auto blu agli enti locali, con lo scopo di limitare il più possibile il loro utilizzo.

Il Presidente della Codacons, Carlo Rienzi, ha inoltre auspicato un controllo maggiore sul loro uso: "Oltre ad intervenire sulla quantità è necessario verificare che le auto blu in dotazione alla Pubblica Amministrazione siano realmente utilizzate per fini di servizio, e non per accompagnare le mogli degli assessori dal parrucchiere, a spese della collettività". Rienzi ha inoltre specificato che: "Vanno introdotti appositi controlli in tal senso e previste pesanti sanzioni per i trasgressori".

 

Se vuoi aggiornamenti su AUTO BLU, IN UN ANNO RIDOTTE DI DUE TERZI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 05 febbraio 2016

Vedi anche

Motor Show 2016: sarà a costo zero per le Case auto

Motor Show 2016: sarà a costo zero per le Case auto

Per invogliare le Case costruttrici a partecipare, il presidente di BolognaFiere Franco Boni pronto ad accoglierle gratis.

Dieselgate, Vokswagen: un primo via libera dai giudici Usa

Dieselgate, Vokswagen: un primo via libera dai giudici Usa

La Corte distrettuale del nord della California concede un primo "via libera" al programma di accordo tra Volkswagen e le autorità federali.

Pokemon Go: è allarme per la sicurezza stradale

Pokemon Go: è allarme per la sicurezza stradale

La diffusione di Pokemon Go ha iniziato a far sentire i suoi effetti sulla sicurezza stradale. Dal Codacons e dall'ASAPS parte l'allarme.