Continental: 5 milioni di auto a rischio richiamo per airbag difettosi

L’azienda tedesca ha comunicato che il difetto agli airbag potrebbe causare il loro mancato funzionamento o l’attivazione indesiderata.

Il colosso tedesco Continental ha comunicato che ha causa di alcuni sistemi di controllo degli Airbag potenzialmente difettosi potrebbero essere richiamati fino a 5 milioni di automobili. Si tratta di veicoli prodotti tra il 2006 e il 2010 e appartenenti a diverse marche, tra cui Honda, FCA, Daimler (Mercedes, smart) e, anche se in misura minore, anche Volvo Trucks, Volkswagen e Mazda.

Secondo le informazioni diffuse dall'autorevole Automotive News, gli impianti difettosi sarebbero stati installati in vari impianti sparsi per tutto il globo e 2 dei 5 milioni distribuiti  negli USA, inoltre il loro cattivo funzionamento potrebbe causare una azionamento indesiderato o la mancata attivazione.

I costruttori coinvolti stanno avviando le varie campagne di richiamo per aggiornare i veicoli interessati: Honda richiamerà negli USA 341 mila Accord costruite tra il 2008 e il 2010, mentre il Gruppo FCA (Fiat-Chrysler) ha annunciato di aver organizzato un richiamo per ben 112 mila vetture, di cui fanno parte i modelli  Dodge Grand Caravan e Chrysler Town & Country prodotte tra il 2008 e il 2009 e le Dodge Journey del 2009.

Se vuoi aggiornamenti su CONTINENTAL: 5 MILIONI DI AUTO A RISCHIO RICHIAMO PER AIRBAG DIFETTOSI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 05 febbraio 2016

Vedi anche

Guida autonoma: grave incidente per una Google Car

Guida autonoma: grave incidente per una Google Car

Un'auto a guida autonoma di Google è stata protagonista di un incidente a Mountain View.

Tommy 2.0, il dissuasore che protegge i parcheggi per i disabili

Tommy 2.0, il dissuasore che protegge i parcheggi per i disabili

Ideato dal giornalista Gianluca Nicoletti, questo geniale dispositivo dovrebbe presto diffondersi sulle strade del 1° Municipio di Roma.

Apple punta alla McLaren, ma la Casa di Woking smentisce

Apple punta alla McLaren, ma la Casa di Woking smentisce

L'azienda di Cupertino potrebbe acquisire la McLaren per usufruire delle sue tecnologie e puntare alla guida autonoma.