Rc Auto: dal 18 ottobre addio tagliando sul parabrezza

L’obbligo di esporre il tagliando assicurazione sul parabrezza viene cancellato, mentre i controlli saranno elettronici.

Dal 18 ottobre viene cancellato l'obbligo di esporre il tagliando dell'assicurazione sul parabrezza del proprio veicolo: il contrassegno cartaceo dovrà essere custodito comunque all'interno della vettura - almeno in un primo momento - insieme al certificato Rc auto. In questo modo verranno anche contrastate le frodi assicurative, come ad esempio la riproduzione di tagliandi falsi o taroccati.

Questa novità viene affiancata all'introduzione dei controlli della copertura assicurativa che diverranno elettronici. Le forze dell'ordine potranno infatti verificare l'eventuale mancato pagamento del premio assicurativo tramite i controlli Targa System, ovvero la lettura elettronica tramite autovelox, caselli autostradali e varchi ZTL (zone a traffico limitato). Grazie ai nuovi controlli sarà sempre più difficile circolare senza assicurazione e non incappare in pesanti sanzioni che vanno da 841 euro ad oltre 3.000 euro. Il Targa System verrà utilizzato anche per controllare la mancanza della revisione ed eventuali veicoli rubati.

Come accennato in precedenza, il contrassegno andrà custodito nell'auto e avrà una funzione prettamente informativa, oltre a essere indispensabile per compilare un eventuale CID dopo un sinistro. Con il passare del tempo tutte le comunicazioni tra le compagnie assicurative e la clientela diventeranno telematiche, ma anche questo passaggio avverrà in modo graduale, anche se alcune compagnie, come quelle on-line, lavorano da tempo in questo modo.

 

Se vuoi aggiornamenti su RC AUTO: DAL 18 OTTOBRE ADDIO TAGLIANDO SUL PARABREZZA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 19 ottobre 2015

Vedi anche

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Una flotta di 20 Toyota Rav4 Hybrid e 5 Lexus (NX ed RX) consegnata a Roma alla presenza di Andrea Carlucci (Toyota Italia) e Giovanni Malagò.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".