Mini Design Awards 2009: Aria nuova in città

C’è tempo fino al 30 ottobre per partecipare al concorso, inviando la propria proposta creativa. Al vincitore un premio di 5.000 euro

Mini Design Awards 2009: Aria nuova in città

di Redazione

16 ottobre 2009

C’è tempo fino al 30 ottobre per partecipare al concorso, inviando la propria proposta creativa. Al vincitore un premio di 5.000 euro

E’ giunto alla quinta edizione, con quella di quest’anno, il Mini Design Award, il premio promosso da Mini e IED (Istituto europeo di design), in collaborazione con L’ADI (Associazione per il disegno industriale) volto a valorizzare le nuove leve del design italiano.

 

Due le categorie in concorso, quella dei giovani designer invitati a partecipare ad aprile scorso e quella online, fatta di candidature spontanee. Saranno assegnati in totale cinque riconoscimenti: tre ai primi classificati e due menzioni speciali. I loro nomi saranno pubblicati sul sito www.minidesignaward.it dopo il 30 ottobre, quando verrà deciso l’esito della sezione online del concorso con l’elezione del vincitore.

 

Presidente della Giuria è nientemeno che Gillo Dorfles. “factotum del bello” e professore di estetica presso le università di Trieste e di Milano. Il tema del premio di quest’anno è “Il futuro della città: l’ambiente. Aria nuova in città”, argomento che racchiude altri temi a noi cari e di grandissima attualità: sostenibilità, nuove mobilità e reinterpretazione degli arredi urbani.

 

Ai concorrenti il concorso chiede di “semplificare, razionalizzare, ridisegnare tutti quegli oggetti, tutti quei sistemi che dovrebbero migliorare la città nel rispetto dell’ambiente”. Chi fosse interessato ha ancora tempo fino al 30 ottobre 2009 per inviare la propria proposta creativa al sito www.minidesignaward.it e partecipare così all’assegnazione del premio unico di 5000 euro riservato al miglior progetto online scelto dalla giuria. Attualmente sono circa una ventina i progetti caricati sul sito ufficiale del concorso.