Elogi per Marchionne: “E’ il nuovo Lee Iacocca”

Il segretario dei trasporti Usa tesse le lodi del manager italo-canadese alla guida del marchio Chrysler

Elogi per Marchionne: "E' il nuovo Lee Iacocca"

di Lorenzo Stracquadanio

14 ottobre 2009

Il segretario dei trasporti Usa tesse le lodi del manager italo-canadese alla guida del marchio Chrysler

Sergio Marchionne rappresenta la nuova generazione dei Lee Iacocca”. Queste le parole con le quali Ray Lahood, segretario per i Trasporti degli Stati Uniti, ha elogiato il manager italo-canadese – che guida il marchio Usa, dopo una visita ufficiale di due giorni presso le sedi statunitensi di Ford, General Motors e Chrysler.

Entrando in Chrysler, prima ancora di raggiungere l’ufficio di Marchionne – ha affermato il rappresentante del governo Usa – mi sono accorto che l’atmosfera di lavoro è tornata quella di un tempo, quando appunto c’era Iacocca al comando. Parlando con i dipendenti ho trovato quello stesso entusiasmo, quella fiducia e la voglia di fare che c’era prima, perché c’é una leadership di persone che sanno cosa stanno facendo e che hanno avuto successo nel settore della costruzione di automobili”.

Di origine italiana Lido Anthony Iacocca (detto Lee), è stato manager di rilievo nell’industria dell’auto nonché protagonista del risanamento della casa di Auburn Hills negli anni ’80. Entrato in Ford subito dopo la guerra (era il 1946) Iacocca inventò in qualità di ingegnere la mitica Mustang fino a diventare in seguito presidente della società.

Alla fine degli anni ’70 passò in Chrysler mettendo in atto un piano di risanamento che includeva sia prodotti del marchio sia l’organizzazione industriale e commerciale, riuscendo a rimborsare il prestito ottenuto dal Governo Usa nel 1979 e salvare così l’azienda. Oggi Iacocca gestisce una fondazione contro la lotta al diabete e promuove prodotti alimentari a base di olio d’oliva attraverso la società Olivio Premium Products.