Prende forma il nuovo management di Chrysler

Olivier Francois nominato presidente e Ad. Il marchio Dodge diviso in due

Grandi manovre all'interno di Chrysler, il marchio a stelle e strisce controllato da Fiat. Olivier Francois è stato nominato presidente e Amministratore delegato della società, pur mantenendo la responsabilità sul marchio Lancia. Il manager, entrato nel gruppo Fiat nel 2005, guiderà anche l'organizzazione marketing Chrysler con l'obiettivo di coordinare globalmente le strategie di marketing, sviluppo del brand e pubblicità.

Le novità però non finiscono qui. Il brand Dodge infatti è stato diviso in Dodge Ram (pick-up) e Dodge Car (auto) che saranno guidati rispettivamente da Fred Diaz Jr. e Ralph Gilles. In Chrysler dal 1989, Diaz sarà responsabile anche dell'organizzazione vendite negli Usa mentre Gilles continuerà a gestire il Design prodotto del gruppo americano in cui ha fatto il suo ingresso nel 1992.

A spiegare le ragioni della separazione di Dodge in due marchi distinti è stato il numero uno del Lingotto, Sergio Marchionne: "La strategia focalizzata sul brand è stata rifinita ulteriormente con la separazione del marchio Dodge in Dodge Ram e Dodge Car. Questa riorganizzazione ci permette di proteggere e sviluppare la natura unica dell'offerta di prodotto in seno al marchio Dodge".

Il giro di poltrone ha visto l'uscita di scena di Peter Fong e Michael Accavitti (il primo era responsabile Chrysler e il secondo di Dodge). L'ultimo tassello nell'organizzazione della Casa automobilistica americana infine è rappresentato da Jeep che resta nelle mani di Michael Manley. Quest'ultimo sarà anche a capo delle attività internazionali al di fuori dell'area Nafta nonché responsabile degli accordi di collaborazione per la distribuzione dei prodotti Chrysler attraverso la rete internazionale della Casa torinese. Nel management team ha fatto il suo ingresso anche Joseph Veltri che gestirà la Pianificazione del prodotto.

Se vuoi aggiornamenti su PRENDE FORMA IL NUOVO MANAGEMENT DI CHRYSLER inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 05 ottobre 2009

Vedi anche

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

In Lombardia è previsto uno sconto del 10% sul bollo auto per chi sceglie la domiciliazione bancaria.

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Emendamento PD alla Legge di Stabilità: dal 2018 i centri revisione controlleranno anche la situazione bollo. Niente collaudo per chi non pagherà.

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell'auto

L'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca avrà conseguenze anche sul mondo dell'auto, con particolare attenzione ad emissioni e delocalizzazione.