Docenti a scuola per l'educazione stradale

ACI e Regione Lazio organizzano Ottobre e Novembre i corsi sull'educazione stradale rivolti a insegnanti delle scuole secondarie

"Per insegnare bene, bisogna prima imparare bene". E' questo lo spirito con il quale l'ACI, in collaborazione con la Regione Lazio, organizza per i prossimi mesi una serie di corsi di formazione all'educazione stradale dedicati ai docenti delle scuole secondarie di I e di II grado.

Si tratta di una serie di incontri, della durata di due giorni ciascuno, che a Ottobre e Novembre interesseranno i docenti referenti (cioè quelli che, a seguito del Decreto ministeriale del 5 Agosto 1994, hanno il compito di svolgere dei corsi di educazione stradale nelle scuole) all'insegnamento di questa materia, che ha l'obiettivo di diffondere fra i giovani l'importanza di una condotta responsabile alla guida.

In questo senso, l'Automobile Club d'Italia ha effettuato, dal recepimento sul territorio nazionale del nuovo Codice della Strada del 1993, oltre 100 corsi che hanno formato più di 1500 referenti all'educazione stradale in tutti gli ordini delle scuole (dell'infanzia, primaria, e secondaria di I e II grado).

La Regione Lazio, dal canto suo, con l'art. 12 della Legge Regionale numero 14 del 18 Maggio 1998 ha istituito l'Osservatorio istituzionale per l'Educazione Stradale e la Sicurezza nella Circolazione, composto dai rappresentanti delle realtà istituzionali e associative che si occupano nel Lazio di sicurezza stradale, da esperti della materia e dall'Assessore regionale ai Lavori Pubblici che ricopre l'incarico di presidente dell'Osservatorio.

Il calendario degli incontri, che partiranno a Roma il 12 e 13 Ottobre, proseguirà a Viterbo (19 e 20 Ottobre), Rieti (2 e 3 Novembre), Latina (9 e 10 Novembre), Roma (16 e 17 Novembre) e Frosinone (23 e 24 Novembre).

Il programma dei lavori per il primo dei seminari di formazione per gli insegnanti (in programma a Roma) prevede la storia dell'educazione stradale in Italia, il mondo emotivo - affettivo degli adolescenti con riferimento particolare al concetto di "regola", riflessioni sul rapporto fra adolescenti e sicurezza stradale, la presentazione dei nuovi testi dell'ACI sulla educazione stradale, la nascita del Patentino e ottimizzazione d'uso degli strumenti didattici, una esercitazione su un progetto trasversale di educazione alla cittadinanza e conoscenza della Costituzione per un efficace apprendimento di tutte le educazioni (compresa quella stradale).

Se vuoi aggiornamenti su DOCENTI A SCUOLA PER L'EDUCAZIONE STRADALE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 25 settembre 2009

Vedi anche

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

In Lombardia è previsto uno sconto del 10% sul bollo auto per chi sceglie la domiciliazione bancaria.

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Emendamento PD alla Legge di Stabilità: dal 2018 i centri revisione controlleranno anche la situazione bollo. Niente collaudo per chi non pagherà.

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell'auto

L'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca avrà conseguenze anche sul mondo dell'auto, con particolare attenzione ad emissioni e delocalizzazione.