Bosch aderisce al “Progetto per l’Abruzzo”

Cinque percorsi di stage per gli studenti dell’Università dell’Aquila è l’iniziativa di Bosch Italia per aiutare i ragazzi abruzzesi

Bosch aderisce al "Progetto per l'Abruzzo"

di Lorenzo Stracquadanio

28 settembre 2009

Cinque percorsi di stage per gli studenti dell’Università dell’Aquila è l’iniziativa di Bosch Italia per aiutare i ragazzi abruzzesi

.

Bosch entra a far parte del “Progetto per l’Abruzzo”, l’iniziativa per sostenere gli studenti colpiti dal terremoto realizzata grazie all’Università dell’Aquila e a Roberto Zecchino, abruzzese di origine e direttore Risorse Umane e Organizzazione Gruppo Bosch Italia. Il progetto prevede opportunità formative per gli studenti abruzzesi come tirocini, supporti per i percorsi di tesi e possibilità di stage per i neo-laureati.

L’azienda, specializzata nella ricerca e nella produzione di tecnologie per autoveicoli, industriali, costruttive e di beni di consumo, offrirà cinque stage nella sede di Milano, della durata di sei mesi, nelle aree risorse umane, formazione, acquisti, marketing, sicurezza e servizi generali.

Al momento sono oltre 100 le aziende che hanno deciso di prendere parte al progetto. “Un’esperienza che avvicinerà gli studenti al mondo del lavoro e che vuole essere un segnale di speranza per i giovani abruzzesi” ha detto Zecchino. Gli stage attivati da Bosch, oltre a prevedere un rimborso spese, offrono la possibilità di alloggio e buoni pasto per il ristorante aziendale.

Il coinvolgimento dell’azienda in questa iniziativa è stato voluto da HRCommunity, la business community italiana che riunisce direttori risorse umane, amministratori delegati ed HR manager di aziende nazionali e multinazionali, tra le quali Bosch. Tutte le informazioni qui.

No votes yet.
Please wait...