Aumentano le aggressioni nei confronti delle Forze dell'ordine

Nei primi sei mesi del 2009 rilevati 918 episodi di violenza ai danni delle Forze di Polizia. Biserni (Asaps): "Un fenomeno da non sottovalutare"

Sempre più dura la vita in servizio degli agenti di Polizia. Secondo l'osservatorio "Sbirri Pikkiati" dell'Asaps, Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale, nel primo semestre del 2009 sono stati ben 918 gli episodi di aggressione fisica nei confronti di operatori di polizia durante il servizio di controllo sulle strade e del territorio.

Un dato preoccupante secondo il presidente dell'Asaps Giordano Biserni che ha aggiunto: "In tutto il 2008 abbiamo rilevato 1.167 casi, segno che pur avendo effettivamente dato un nuovo vigore alle nostre fonti informative ed alle "antenne" che disponiamo sul territorio dello Stato, la risposta violenta nei confronti delle divise è in sensibile crescita. L'analisi approfondita di questo increscioso aspetto della vita professionale delle Forze dell'Ordine, ci fa dire che siamo di fronte a un fenomeno ancora sottovalutato".

Dal documento stilato dall'osservatorio viene fuori che i Carabinieri sono la forza di polizia più colpita (452 episodi, corrispondenti al 49,2%) seguiti da Polizia di Stato (335 aggressioni pari al 36,5%), Polizia Locale (121 episodi, il 13,2%) ed Altro, tra cui Pubblici Ufficiali o gli Incaricati di Pubblico Servizio, comprendendo anche conducenti di autobus, ferrovieri, guardie private e sanitari (76 casi, 8,3%).

A sottolineare la pericolosità di questo fenomeno è la tipologia di aggressione subita. Nell'indagine infatti sono stati presi in considerazione solo i casi in cui gli agenti hanno riportato lesioni fisiche refertate, mentre sono stati esclusi tutti gli altri episodi di sola aggressione verbale nei loro confronti (talmente elevati numericamente da renderne difficile l'archiviazione).

L'altro aspetto da ricordare, continua Biserni, "è la stretta relazione dei casi di violenza con l'uso di alcol e di armi proprie o improprie: il 40,5% della violenza è legata alle ebbrezze: pari a 372 aggressioni su 918".

Di queste ben 70 sono legate all'uso di droga (7,6%). Il 27% degli attacchi (248 casi) è stato sferrato mediante l'uso di un'arma propria o impropria (coltelli, bastoni, bottiglie e la stessa autovettura). Diminuisce invece, rispetto ai primi sei mesi dello scorso anno, l'incidenza della popolazione straniera residente in Italia in questa classifica: il 31,9% nel 2009 contro il 40,7% del 2008.

La maggior parte degli episodi avviene nel Nord Italia (363 episodi, 39,5%), seguito da Mezzogiorno (297, 32,4%) e nel Centro (258 episodi, 28,1%). Secondo il presidente dell'Asaps però questa discrepanza fra Nord e resto d'Italia è legata ai maggiori controlli effettuati dalle Forze dell'ordine.

Se vuoi aggiornamenti su AUMENTANO LE AGGRESSIONI NEI CONFRONTI DELLE FORZE DELL'ORDINE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 17 settembre 2009

Vedi anche

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

In Lombardia è previsto uno sconto del 10% sul bollo auto per chi sceglie la domiciliazione bancaria.

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Emendamento PD alla Legge di Stabilità: dal 2018 i centri revisione controlleranno anche la situazione bollo. Niente collaudo per chi non pagherà.

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell'auto

L'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca avrà conseguenze anche sul mondo dell'auto, con particolare attenzione ad emissioni e delocalizzazione.