Prezzi dei carburanti: aumenti per benzina e diesel

I prezzi dei carburanti in Italia tornano a salire, con punte di aumenti fino a 1,5 centesimi al litro.

Dopo i ribassi delle scorse settimane, i prezzi dei carburanti tornano a salire e lo fanno con incrementi abbastanza consistenti su tutta la rete nazionale.  

La causa principale che ha portato alla ripresa dei rincari è dovuta al forte abbassamento del valore dell'euro a 1,11 dollari, per cui a farne le spese rischiano di essere ancora una volta gli automobilisti italiani. 

Staffetta quotidiana ha fornito i dati delle proprie rilevazioni secondo cui il prezzo di benzina e diesel presso le stazioni di servizio Eni è aumentato di 1,5 centesimi, mentre Q8 ha apportato un aumento di 1 centesimo su entrambi i tipi di carburante. Per quanto riguarda TotalErg, invece, gli aumenti sono stati 1 centesimo per la benzina e di 5 millesimi per il gasolio. 

I rialzi dei prezzi hanno portato al conseguente incremento delle medie ponderate a livello nazionale, per cui la benzina costa oggi 1,541 euro al litro e il diesel sale 1,465 euro al litro. Il costo del GPL oscilla invece tra 0,618 euro di Shell e 0,592 euro di Esso.

Se vuoi aggiornamenti su PREZZI DEI CARBURANTI: AUMENTI PER BENZINA E DIESEL inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 27 gennaio 2015

Vedi anche

Rc Auto, verifiche da remoto con il tutor: operazione possibile

Rc Auto, verifiche da remoto con il tutor: operazione possibile

Ai 70 anni di Polstrada, il comandante Giuseppe Bisogno annuncia che i controlli sono tecnicamente fattibili; ora occorre aggiornare il CdS.

Lancia: il marchio sarà venduto ai cinesi di GAC?

Lancia: il marchio sarà venduto ai cinesi di GAC?

Indiscrezioni provenienti dai media brasiliani parlano di una possibile cessione di Lancia ai cinesi del colosso GAC.

Salone di Francoforte 2017: non ci saranno Fca, Psa e Nissan

Salone di Francoforte 2017: non ci saranno Fca, Psa e Nissan

Una indiscrezione Web indica che l’IAA 2017 farà a meno di Fca (ma non Ferrari e Maserati), DS e Peugeot, Nissan e Infiniti, Mitsubishi e Volvo.