Prezzi dei carburanti: aumenti per benzina e diesel

I prezzi dei carburanti in Italia tornano a salire, con punte di aumenti fino a 1,5 centesimi al litro.

Dopo i ribassi delle scorse settimane, i prezzi dei carburanti tornano a salire e lo fanno con incrementi abbastanza consistenti su tutta la rete nazionale.  

La causa principale che ha portato alla ripresa dei rincari è dovuta al forte abbassamento del valore dell'euro a 1,11 dollari, per cui a farne le spese rischiano di essere ancora una volta gli automobilisti italiani. 

Staffetta quotidiana ha fornito i dati delle proprie rilevazioni secondo cui il prezzo di benzina e diesel presso le stazioni di servizio Eni è aumentato di 1,5 centesimi, mentre Q8 ha apportato un aumento di 1 centesimo su entrambi i tipi di carburante. Per quanto riguarda TotalErg, invece, gli aumenti sono stati 1 centesimo per la benzina e di 5 millesimi per il gasolio. 

I rialzi dei prezzi hanno portato al conseguente incremento delle medie ponderate a livello nazionale, per cui la benzina costa oggi 1,541 euro al litro e il diesel sale 1,465 euro al litro. Il costo del GPL oscilla invece tra 0,618 euro di Shell e 0,592 euro di Esso.

Se vuoi aggiornamenti su PREZZI DEI CARBURANTI: AUMENTI PER BENZINA E DIESEL inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 27 gennaio 2015

Vedi anche

Tommy 2.0, il dissuasore che protegge i parcheggi per i disabili

Tommy 2.0, il dissuasore che protegge i parcheggi per i disabili

Ideato dal giornalista Gianluca Nicoletti, questo geniale dispositivo dovrebbe presto diffondersi sulle strade del 1° Municipio di Roma.

Apple punta alla McLaren, ma la Casa di Woking smentisce

Apple punta alla McLaren, ma la Casa di Woking smentisce

L'azienda di Cupertino potrebbe acquisire la McLaren per usufruire delle sue tecnologie e puntare alla guida autonoma.

Tesla Model S: gli hacker ne prendono il controllo

Tesla Model S: gli hacker ne prendono il controllo

Un attacco hacker ha consentito di prendere il controllo della Tesla Model S. Il bug software è stato corretto, ma i dubbi sulla sicurezza rimangono.