Ferrari: FCA assicura che la sede fiscale rimarrà in Italia

Fiat Chrysler ferma le voci sullo spostamento della sede fiscale della Ferrari all'estero.

Un comunicato rilasciato da FCA nella serata di ieri prova a mettere fine alle indiscrezioni sullo spostamento della sede fiscale della Ferrari che avevano imperversato per tutta la giornata sui principali media internazionali. 

L'indiscrezione era arrivata da Bloomberg, che aveva ipotizzato un cambio di residenza fiscale dall'Italia all'estero per la Ferrari esattamente come fatto da Sergio Marchionne con CNH e la stessa FCA. 

Anche in questo caso la Gran Bretagna era stata indicata come possibile meta di questo "esodo", tanto che alcune stime arrivate da ambienti finanziari avevano parlato di un risparmio di circa l'11% sul pagamento delle tasse, una situazione resa possibile dalla differente pressione fiscale in vigore nei due paesi. 

FCA ha però voluto mettere fine alle voci prendendo una posizione ufficiale nella quale si assicura non c'è al momento alcun piano che preveda lo spostamento della sede fiscale della Ferrari, aggiungendo inoltre che non si prevede di delocalizzare le attività italiane del marchio, che quindi rimarranno (o almeno dovrebbero) concentrate a Maranello.

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 12 dicembre 2014

Altro su Ferrari

Ferrari: iniziate le celebrazioni per i 70 anni
Curiosità

Ferrari: iniziate le celebrazioni per i 70 anni

Il 12 marzo del 1947 Enzo Ferrari mise in moto la 125 S, prima vettura della Casa del Cavallino Rampante.

Ferrari 812 Superfast: a Ginevra con 800 CV
Anteprime

Ferrari 812 Superfast: a Ginevra con 800 CV

La nuova e velocissima Ferrari 812 Superfast magnetizza su di se tutta l’attenzione del pubblico presente al Salone di Ginevra 2017.

Ferrari SF70-H: la nuova monoposto di F1 2017
Motorsport

Ferrari SF70-H: la nuova monoposto di F1 2017

La monoposto Ferrari SF70-H vanta soluzioni aerodinamiche completamente inedite e molto sofisticate per soddisfare i nuovi regolamenti FIA.