Asfalto riciclabile: Italia fanalino di coda in Europa

Secondo i dati del Siteb, l'Italia è agli ultimi posti per il riciclo della pavimentazione stradale fresata.

L'asfalto che ricopre strade e autostrade è riciclabile al 100%, eppure solo una minima parte, corrispondente a circa il 20%, viene recuperata nel nostro Paese, dando il via ad un vero e proprio spreco che si traduce sia in una maggiore spesa per la pavimentazione stradale, sia in un più alto impatto ambientale. 

Secondo i dati resi noti dal Siteb, l'Associazione Italiana Bitume e Asfalto Stradale, l'Italia è agli ultimi  posti nella graduatoria dei paesi che riciclano l'asfalto delle strade, piazzandosi davanti alla Repubblica Ceca e alla Turchia per porsi ben al di sotto della media europea, che tocca quasi il 60% di prodotto riutilizzato. 

Il recupero delle pavimentazioni "fresate" potrebbe produrre un volume economico di 500  milioni di euro, corrispondenti a circa 10 milioni di tonnellate di materiale ogni anno. Stefano Ravaioli, Direttore del Siteb, ha dichiarato in proposito: "Nonostante la normativa in sede nazionale ed europea spinga, chiaramente verso l'utilizzazione accorta e razionale delle risorse ambientali, la burocrazia di questo Paese, il complesso regime autorizzatorio e il pregiudizio di tecnici e progettisti che curano le gare d'appalto ostacolano il riciclo del  fresato d'asfalto, limitandone l'impiego e provocando danni al territorio e alle casse degli Enti pubblici". 

Secondo quanto affermato dal Siteb, in altri paesi europei la situazione è diversa, con la Francia che ha addirittura vietato di portare in discarica il fresato d'asfalto al fine di favorirne il riutilizzo, mentre la Germania vanta una percentuale di recupero pari al 90% che si conferma tra le più alte in assoluto.

Se vuoi aggiornamenti su ASFALTO RICICLABILE: ITALIA FANALINO DI CODA IN EUROPA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 27 novembre 2014

Vedi anche

FCA: cambio al vertice per Alfa Romeo e Maserati

Nuovo AD per Alfa e Maserati

Wester lascia il posto a Bigland alla guida dei marchi Alfa Romeo e Maserati.

Emissioni: FCA diserta l

Emissioni: FCA diserta l'incontro con l'ente tedesco

Il ministro Delrio conferma che il dialogo ufficiale deve avvenire tra le Autorità di omologazione e non tra il governo tedesco e il Costruttore.

Google: l

Google: l'accordo con Fiat Chrysler sarà limitato

Google ribadisce la portata limitata della partnership per la guida autonoma siglata con Fiat Chrysler.