Multe al semaforo: la luce gialla può durare 3 secondi

Basta un lasso di tempo di 3 secondi per rendere valida una sanzione di attraversamento con il rosso.

Vi siete mai chiesti quanto tempo sia realmente necessario per fermarsi al semaforo quando si accende la luce gialla? Bene, ci ha pensato la Cassazione a rispondere: 3 secondi.

La spiegazione è stata riferita in seguito ad un ricorso, in primo luogo giudicato idoneo dal Giudice di Pace, che un automobilista aveva rivolto contro il comune di Lecco per via di un giallo dalla durata inferiore a 4 secondi che l'aveva costretto ad attraversare il semaforo con il rosso.

Ebbene, la Cassazione, come recita la sentenza numero 18.470, ha fatto riferimento ad una risoluzione del Ministero dei Trasporti che afferma come la luce gialla non debba mai essere inferiore ad una durata di 3 secondi. Infatti, questo lasso di tempo, secondo i giudici è necessario per fermare un veicolo che procede alla velocità di 50 km/h.

Quindi, anche se il Codice della Strada non indica una durata minima del giallo, meglio frenare e non rischiare una multa salata. Poco importa dunque che la situazione della strada davanti a noi poveri automobilisti non sia sempre nitida, soprattutto con il mal tempo ed il traffico cittadino, in 3 secondi possiamo e dobbiamo fermarci.

Se vuoi aggiornamenti su MULTE AL SEMAFORO: LA LUCE GIALLA PUÒ DURARE 3 SECONDI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 02 settembre 2014

Vedi anche

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Un dossier che conterrebbe valori di NOx alterati pubblicato da Libération. Renault puntualizza: "Mai violato alcuna normativa".

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

La trattativa per la cessione di Opel a PSA ha attirato l'attenzione della politica e dei governi coinvolti.

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Dall’Europa all’Asia, all’America: il TomTom Traffic Index passa al setaccio il grado di congestionamento urbano. E si scopre che Palermo…