Lotus: Dany Bahar è il nuovo Amministratore Delegato

Proviene dalla Ferrari e sostituisce Mike Kimberley, che si era dimesso qualche settimana fa per motivi di salute

Lotus: Dany Bahar è il nuovo Amministratore Delegato

Tutto su: Lotus

di Francesco Giorgi

04 settembre 2009

Proviene dalla Ferrari e sostituisce Mike Kimberley, che si era dimesso qualche settimana fa per motivi di salute

.

In altri tempi, Colin Chapman sarebbe rabbrividito, d’altro canto Enzo Ferrari avrebbe fatto carte false per non farsi scappare uno dei dirigenti del Cavallino. Ma siamo in tempi di economia globale: dunque, non stupisca se dai “piani alti” della Ferrari c’è chi si trasferisce armi e bagagli a Hethel, nel quartier generale della Lotus.

Dal 1 Ottobre, il Marchio britannico avrà un nuovo Amministratore Delegato, in sostituzione di Mike Kimberley, ultimo baluardo della “vecchia guardia” della Casa di Hethel e che si era dimesso nelle scorse settimane per motivi di salute.

Si tratta dello svizzero (di nascita) Dany Bahar, che proviene dalla Ferrari, dove ha ricoperto l’incarico di Vice Presidente della Divisione Commerciale e Marchio (come Dirigente delle vendite Ferrari per i modelli stradali per tutto il mondo e responsabile dei servizi post – vendita) per la Casa di Maranello.

Prima ancora di lavorare per la Ferrari, Bahar era stato responsabile per lo Sviluppo del Marchio in Red Bull, con l’ampliamento delle strategie di partecipazione dell’azienda austriaca nello sport: F1 (Red Bull e Toro Rosso), NASCAR, acquisizioni di squadre di calcio fra i risultati riportati dal manager svizzero.

La sfida raccolta da Dany Bahar, arrivata proprio in concomitanza con la consegna del primo esemplare della Evora (ultima nata del Marchio di Hethel), avvenuta ieri, consiste nel mantenere un livello di competitività mondiale per la Lotus, passata nel 1996 sotto il controllo globale da parte della malese Proton.