Toyota: maxi richiamo per 2,27 milioni di veicoli

Un problema relativo al sistema dell’aria condizionata potrebbe influire sul corretto funzionamento degli airbag dei modelli Corolla e Yaris.

Toyota: maxi richiamo per 2,27 milioni di veicoli

di Francesco Donnici

12 giugno 2014

Un problema relativo al sistema dell’aria condizionata potrebbe influire sul corretto funzionamento degli airbag dei modelli Corolla e Yaris.

L’affidabilità delle vetture Toyota è stata nuovamente minata da un ennesimo richiamo relativo a ben 2,27 milioni di vetture appartenenti al Gruppo giapponese. Il problema riguarda un difetto connesso al sistema dell’aria condizionata, che potrebbe innescare gli [glossario:airbag] dei modelli Corolla e Yaris.

Nello specifico, si è scoperto che la  condensa dei condizionatori d’aria potrebbe fuoriuscire e causare un corto circuito nell’elettronica degli airbag. A seconda dei casi, il malfunzionamento potrebbe disabilitare gli [glossario:airbag] o attivarli involontariamente e, come se non bastasse, anche il [glossario:servosterzo] potrebbe cessare il suo corretto funzionamento se certe linee di dati venissero danneggiate. A causa del medesimo problema, lo scorso ottobre erano state richiamate negli Stati uniti  803.000 vetture dei modelli Camry,  Avalon e Venza, immatricolati negli anni 2012 e 2013.

I possessori dei modelli Toyota Corolla e Yaris devono quindi prestare la massima attenzione al problema e nel caso di dubbi devono rivolgersi alle autofficine autorizzate o ai concessionari della Casa giapponese.