General Motors: nuovo richiamo per oltre 800.000 auto

General Motors annuncia un nuovo richiamo per oltre 800.000 veicoli. Bloccate inoltre le consegne della Chevrolet Cruze.

General Motors: nuovo richiamo per oltre 800.000 auto

di Giuseppe Cutrone

31 marzo 2014

General Motors annuncia un nuovo richiamo per oltre 800.000 veicoli. Bloccate inoltre le consegne della Chevrolet Cruze.

General Motors ha annunciato un nuovo richiamo che si aggiunge a quelli fatti nelle scorse settimane, quando ad essere riportati in officina per modifiche di vario tipo sono stati 3,3 milioni di veicoli. 

Il richiamo odierno è relativo a 824.000 esemplari di Chevrolet Cobalt, Pontiac Solstice, Pontiac G5, Saturn Sky e Saturn Ion prodotti tra il 2008 e il 2011, tutti modelli per i quali il costruttore americano segnala un possibile problema al comando di accensione

A far discutere in questo momento è anche la decisione di bloccare le consegne della Chevrolet Cruze, ovvero uno dei modelli più apprezzati e venduti del marchio americano.  

In questo caso il costruttore di Detroit non ha specificato i motivi che lo hanno obbligato a questa scelta, ma si sa solamente che ad essere interessate sono le Chevrolet Cruze a benzina con motore 1.4 turbo in procinto di essere consegnate, mentre sono escluse tutte le vetture già in mano ai clienti, le quali non verranno richiamate. 

Per GM non è certo un periodo semplice, dato che sono ancora recenti le polemiche che hanno messo la casa automobilistica nel mirino del Congresso americano a causa di alcune scelte della vecchia dirigenza, accusata di aver insabbiato una storia di modelli difettosi che avrebbero provocato almeno 12 incidenti con vittime.