Nuovo Codice della strada: arriverà nel 2014

La revisione dell'attuale Codice della Strada è stata richiesta dall’ACI.

Quante volte ci scontriamo con delle norme relative alla circolazione stradale che lasciano interdetti? In quante situazioni vorremmo delle disposizioni legislative più adatte alla situazione odierna? Bene, a tutto questo devono aver pensato i vertici dell'ACI che, in occasione della 68esima conferenza del traffico e della circolazione, Roma, hanno chiesto l'approvazione del nuovo Codice della strada entro il 2014.

Gli articoli relativi al comportamento degli automobilisti dovrebbero essere pochi e precisi, mentre una parte corposa del documento sarà riservata ai veicoli e al loro adattamento alle leggi della comunità europea. Lo scopo è quello di migliorare la sicurezza sulle strade e, contestualmente, ridurre gli incidenti.

La speranza è che si lavori per migliorare la situazione in modo concreto, visto che ad oggi le istituzioni applicano metodi repressivi riguardo a tutto ciò che consente di fare cassa, mentre i pirati della strada spesso se la cavano con pene troppo lievi in relazione ai disastri e alle tragedie che sono stati capaci di generare.

Se vuoi aggiornamenti su NUOVO CODICE DELLA STRADA: ARRIVERÀ NEL 2014 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 04 ottobre 2013

Vedi anche

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

In Lombardia è previsto uno sconto del 10% sul bollo auto per chi sceglie la domiciliazione bancaria.

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Emendamento PD alla Legge di Stabilità: dal 2018 i centri revisione controlleranno anche la situazione bollo. Niente collaudo per chi non pagherà.

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell'auto

L'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca avrà conseguenze anche sul mondo dell'auto, con particolare attenzione ad emissioni e delocalizzazione.