Revocato lo sciopero delle autostrade del 2 agosto

L'accordo raggiunto nella notte tra le società autostradali e i sindacati ha messo la parola "fine" allo sciopero che sarebbe dovuto partire domani.

Lo sciopero sulle autostrade previsto da domani fino all'alba del 4 agosto è stato revocato. I sindacati di categoria hanno trovato infatti l'accordo con le società autostradali per il rinnovo del contratto, scongiurando in questo modo i disagi per gli automobilisti che sarebbero derivati dalla serrata.  

La firma sull'accordo che ha messo fine allo sciopero dei lavoratori delle autostrade è arrivata stamattina, dopo una trattativa avvenuta nella notte tra le parti interessate. Ad annunciarlo è stato il Garante per gli scioperi, Roberto Alesse, che ha espresso: "Viva soddisfazione per l'accordo raggiunto tra le parti che ha avuto come effetto la revoca dello sciopero sulle autostrade dal 2 al 4 agosto prossimi, che avrebbe danneggiato i cittadini in un momento di intenso traffico dovuto all'esodo estivo".  

Alesse ha sottolineato inoltre il senso di responsabilità mostrato da entrambe le parti, soprattutto considerando la difficoltà della trattativa. Si chiude così una vicenda che aveva rischiato di mettere a dura prova il traffico sulle principali strade del Paese, che già in questi giorni vede aumentare il flusso di veicoli in vista del tradizionale esodo estivo

Se vuoi aggiornamenti su REVOCATO LO SCIOPERO DELLE AUTOSTRADE DEL 2 AGOSTO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 01 agosto 2013

Vedi anche

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

La trattativa per la cessione di Opel a PSA ha attirato l'attenzione della politica e dei governi coinvolti.

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Dall’Europa all’Asia, all’America: il TomTom Traffic Index passa al setaccio il grado di congestionamento urbano. E si scopre che Palermo…

Auto e moto: cos

Auto e moto: cos'è il "foglio unico" di circolazione?

Addio carta di circolazione e certificato di proprietà: i dati potrebbero essere accorpati in un unico documento.