Ladri per passione, denunciati sei Alfisti

Due austriaci e quattro tedeschi sono stati sorpresi a rubare cimeli della Casa del Biscione nei capannoni in disuso dell’ex stabilimento Alfa.

Ladri per passione, denunciati sei Alfisti

di Francesco Donnici

21 giugno 2013

Due austriaci e quattro tedeschi sono stati sorpresi a rubare cimeli della Casa del Biscione nei capannoni in disuso dell’ex stabilimento Alfa.

Sei stranieri, due austriaci e quattro tedeschi – tutti appassionati dell’Alfa Romeo – sono stati sorpresi mentre rubavano alcuni “cimeli” nei capannoni in disuso dell’ex fabbrica della Casa del Biscione situata ad Arese.

>> Guarda le immagini ufficiali dell’Alfa Romeo 4C

I sei “alfisti”, armati di attrezzi da scasso, si sono introdotti nell’ex stabilimento Alfa di Arese, che (purtroppo) presto verrà smantellato per far posto ad un nuovo quartiere residenziale e ad un centro commerciale. Una volta dentro, il gruppetto di collezionisti ha iniziato a raccogliere cartelli e numerosi oggetti con il logo Alfa, fino a quando non sono stati avvistati da una volante dei Carabinieri che a quel punto ha cercato di fermarli.

Alla vista delle forze dell’ordine, i sei stranieri hanno iniziato a fuggire e due di loro si sono addirittura arrampicati sul tetto di uno dei capannoni. Nonostante la tentata fuga, i Carabinieri sono riusciti a fermarli, per poi accompagnarli alla caserma dell’Arma di Arese, dove sono stati denunciati per furto all’autorità giudiziaria.