Carburanti: prezzi in calo su tutta la rete

La discesa sul mercato internazionale e le economie di Usa e Cina a rilento frenano i costi. La prima a tagliare è stata Eni lo scorso venerdì.

Carburanti: prezzi in calo su tutta la rete

di Eleonora D'Uffizi

08 aprile 2013

La discesa sul mercato internazionale e le economie di Usa e Cina a rilento frenano i costi. La prima a tagliare è stata Eni lo scorso venerdì.

Buone notizie per gli automobilisti: i prezzi dei carburanti sono in discesa su tutta la rete nazionale, complici il calo sul mercato del Mediterraneo negli ultimi quattro giorni e il rallentamento dalle economie di Usa e Cina, le più sensibili alle oscillazioni nel settore petrolifero.

>> Ondata di ribassi dal mercato internazionale

La prima a ritoccare i prezzi venerdì scorso è stata Eni: nelle pompe del cane a sei zampe la benzina ha segnato -1 centesimo di euro/litro e il gpl -3, scendendo ancora nella giornata di domenica. In seguito i ribassi sono arrivati anche dalle altre compagnie, Ip e Tamoil con -1 centesimo sulla benzina, Q8 e Shell -1 centesimo sia per la verde che per il diesel, Totalerg e Esso a -0,5 su tutti e due i prodotti. Per il gpl si registra un calo generale tra lo 0,5 e l’1 centesimo di euro al litro.

Le punte dei costi nei distributori sul territorio sono scese sotto la fatidica quota dell’1,9 euro/litro per la verde (1,899), arrivando a 1,784 per il diesel e a 0,824 per il gpl. Nel dettaglio, il prezzo medio praticato oggi va per la benzina dall’1,820 euro/litro di Eni all’1,857 di Tamoil, con no-logo a 1,723; per il diesel dall’1,721 euro/litro di Eni all’1,757 di Tamoil, con no-logo a 1,605; per il gpl infine tra 0,791 euro/litro di Eni e 0,824 di Tamoil, con no-logo a 0,781.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...