Nuove tariffe ACI e PRA: tutte le novità

Ecco tutte le variazioni delle tariffe Aci e Pra, come indicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Nuove tariffe ACI e PRA: tutte le novità

di Valerio Verdone

05 aprile 2013

Ecco tutte le variazioni delle tariffe Aci e Pra, come indicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Nuove tariffe in arrivo per quanto riguarda l’ACI e il PRA, nuovi costi per certificati, visure e ispezioni, come indicato sulla tabella pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale 74/2013. Ma quali sono gli adeguamenti principali? Scopriamoli insieme…

Per iscrivere, o rinnovare l’iscrizione di un veicolo al PRA – fa notare Giovanni D’Agata, fondatore dello Sportello dei Diritti – sono necessari 27 euro, stessa cifra anche per adempiere alle domande giudiziali e alle sentenze rispondenti agli articoli da 2683 a 2695 Cc, ovvero il fallimento, il concordato preventivo, il sequestro conservativo, il pignoramento e le garanzie reali. Per avere un certificato come quello dello stato giuridico attuale è prevista una spesa di 9 euro, mentre per l’ispezione dello stato giuridico si spendono 6 euro, stessa cifra anche per la visura dei registri.

L’annotazione del trasferimento di proprietà a favore dei contribuenti che praticano il commercio dei veicoli richiede un esborso di 13,50 euro. Nessuna spesa invece per annotazioni che riguardano la perdita del veicolo e il rientro in possesso dello stesso, per l‘iscrizione o la cancellazione del fermo amministrativo e per tutte le annotazioni provenienti dalle pubbliche amministrazioni per finalità di interesse generale.