Subaru richiama 72.000 veicoli per un difetto al sistema EyeSight

La Casa delle Pleiadi ha effettuato un consisttente richiamo a causa di un difetto riscontrato al suo sistema automatico di assistenza alla guida.

Nessuno è esenti da difetti o da errori, come dimostrano i recenti richiami effettuati da numerosi Costruttori di automobili internazionali. L'ultima Casa automobilistica in ordine di tempo ad essere caduta in questo tipo di problemi è la giapponese Subaru che è dovuta correre ai ripari a causa di un difetto riscontrato nel sofisticato sistema di assistenza alla guida battezzato EyeSight.

La Casa delle Pleiadi ha infatti diramato un imponente richiamo dedicato a circa 72.000 veicoli, suddivisi tra i modelli Impreza, XV Crosstrek, Legacy , Outback e WRX 2016. Il problema dell' EyeSight riguarderebbe un difetto all'interruttore della luce freno che potrebbe disabilitare il sistema di Controllo della stabilità del veicolo durante le operazioni di frenata automatica, provocando così un eventuale incidente.

Il Costruttore ha comunque precisato che fino a questo momento non si sono registrati lesioni o decessi a causa di questo problema e che il difetto potrà essere riparato in modo gratuito presso tutte le concessionarie ufficiali Subaru.

 

Se vuoi aggiornamenti su SUBARU inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 26 giugno 2015

Altro su Subaru

Subaru XV MY 2017: anteprima al Salone di Ginevra
Anteprime

Subaru XV MY 2017: anteprima al Salone di Ginevra

Anticipata dodici mesi fa dal concept, alla rassegna ginevrina fa il proprio esordio l’edizione aggiornata del crossover Subaru.

Subaru XV: il teaser prima del debutto a Ginevra
Anteprime

Subaru XV: il teaser prima del debutto a Ginevra

La nuova vettura avrà stretti legami con il concept già presentato nella kermesse elvetica nel 2016.

Subaru WRX e WRX STI: restyling al Salone di Detroit
Anteprime

Subaru WRX e WRX STI: restyling al Salone di Detroit

Aggiornamento in chiave Model Year 2017 per il modello sportivo di punta di Subaru: mantiene lo schema boxer e rinnova la dotazione tecnologica.