Prezzo benzina: nuovi aumenti in arrivo

Nel Centro Italia il "servito" torna a 1,910, un livello vicino al record dell'estate scorsa. Fine settimana nero per gli spostamenti in auto.

Dopo un giorno di tregua, trascorso senza variazioni di prezzo, la benzina riprende ad aumentare sulla rete nazionale e a superare la soglia dell'1,9 euro al litro, in particolare nelle regioni del Centro Italia, dove sul servito torna a 1,910, un livello di poco precedente al record dell'estate scorsa. I prezzi internazionali si sono attestati ieri, in seguito a una settimana di variazioni, a 620 euro per mille litri di benzina, dunque invariati, e a 641 euro per mille litri di diesel (+1). Si preannuncia un altro weekend nero per gli spostamenti in auto.

>> Fino a quando dipenderemo dalla benzina?

A iniziare i ritocchi sulla verde è stata Eni, che nonostante questo si è mantenuta mediamente più bassa delle altre compagnie. Stamattina anche Q8 e Shell hanno messo mano ai listini della benzina con +1,5 centesimi, Esso con +0,5 e TotalErg +0,3. La media nei distributori in modalità "servito", secondo i rilevamenti di Staffetta Quotidiana, arriva per la benzina a 1,849 euro/litro (+0,2 centesimi), per il diesel rimane invariata a 1,767 euro/litro come il gpl a 0,844 euro/litro, mentre il metano si trova a 0,989 euro/kg (+0,1 cent).

Se vuoi aggiornamenti su PREZZO BENZINA: NUOVI AUMENTI IN ARRIVO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Eleonora D'Uffizi | 08 febbraio 2013

Vedi anche

Rc Auto, verifiche da remoto con il tutor: operazione possibile

Rc Auto, verifiche da remoto con il tutor: operazione possibile

Ai 70 anni di Polstrada, il comandante Giuseppe Bisogno annuncia che i controlli sono tecnicamente fattibili; ora occorre aggiornare il CdS.

Lancia: il marchio sarà venduto ai cinesi di GAC?

Lancia: il marchio sarà venduto ai cinesi di GAC?

Indiscrezioni provenienti dai media brasiliani parlano di una possibile cessione di Lancia ai cinesi del colosso GAC.

Salone di Francoforte 2017: non ci saranno Fca, Psa e Nissan

Salone di Francoforte 2017: non ci saranno Fca, Psa e Nissan

Una indiscrezione Web indica che l’IAA 2017 farà a meno di Fca (ma non Ferrari e Maserati), DS e Peugeot, Nissan e Infiniti, Mitsubishi e Volvo.