Rc Auto più cara per l'accorpamento delle province

L’accorpamento delle provincie voluto dal Governo potrebbe portare aumenti all'Rc Auto.

Non c'è pace per gli automobilisti, dopo il superbollo, i controlli a tappeto e l'aumento inesorabile dei carburanti, adesso anche l'assicurazione Rc Auto potrebbe aumentare. Il motivo risiede nella decisione del Governo di accorpare le provincie che potrebbe far aumentare il premio a più di un milione e 1/2 di guidatori.

Ma andiamo a capire il perché: in pratica, rivela Mauro Giacobbe, Responsabile Business Unit Assicurazioni di Facile.it, "il premio RC Auto, si compone di diversi elementi, tra cui l'imposta provinciale, che varia dal 9% al 16%. Con l'accorpamento, salvo cambiamenti, sono diverse le province che, inglobate in quelle più grandi, potrebbero fare i conti con un incremento della tassazione fino al 2%".

Per alcuni, come i residenti a Treviso c'è la possibilità di tornare a pagare la soglia massima, il 16%, qualora fossero accorpati alla provincia di Belluno, mentre scenderebbero al 12,5% contro l'attuale 15%, se la loro città venisse associata a quella di Padova. Ma a subire i rincari più alti sarebbero gli automobilisti parmigiani che, in caso di un accorpamento con Piacenza, vedrebbero crescere l'aliquota dal 14% al 16%.

Insomma, una situazione figlia dell'Italia dei nostri giorni dove per ogni decisione presa non vengono calcolate le conseguenze, e nella quale non c'è attenzione verso gli automobilisti, in balia di continui cambiamenti e di rincari che obbligano a scelte ponderate in caso d'acquisto di una nuova vettura.

Se vuoi aggiornamenti su RC AUTO PIÙ CARA PER L'ACCORPAMENTO DELLE PROVINCE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 08 novembre 2012

Vedi anche

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Una flotta di 20 Toyota Rav4 Hybrid e 5 Lexus (NX ed RX) consegnata a Roma alla presenza di Andrea Carlucci (Toyota Italia) e Giovanni Malagò.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".