Prezzi carburanti: la benzina sotto 1,80 euro

Continuano i piccoli cali dei prezzi di benzina e diesel, con la prima che ha in queste ore è tornata ai livelli di febbraio, cioè sotto 1,80 euro.

Il prezzo dei carburanti continua la sua lenta discesa dopo mesi di continui rialzi e dopo le rilevazioni che testimoniavano un leggero calo in concomitanza del ponte di Ognisanti, arrivano nuovi dati che indicano ulteriori diminuzioni dei prezzi della pompa.

Per la prima volta dallo scorso febbraio la benzina scende così al di sotto di 1,80 euro al litro, tanto che il prezzo medio della verde presso i distributori TotalErg e Q8 si attesta rispettivamente a 1,794 euro al litro e a 1,799 euro al litro. Per quanto riguarda il diesel, invece, il costo medio per litro arriva a 1,767 euro, arrivando a un minimo di 1,757 euro nei distributori Eni.

I siti del settore segnalano che stamane tutte le compagnie hanno applicato riduzioni comprese tra 1 e 3 centesimi sulla benzina e tra 1 e 2 centesimi sui prezzi del diesel, seguendo quindi, con una settimana di ritardo, quanto fatto da Eni a inizio novembre.

Il calo dei prezzi dei carburanti non segue però l'andamento delle quotazioni internazionali del greggio che, anche a causa della debolezza dell'Euro, sono salite leggermente nelle ultime ore, portando così dei margini lordi in lieve calo per le compagnie petrolifere.

Se vuoi aggiornamenti su PREZZI CARBURANTI: LA BENZINA SOTTO 1,80 EURO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 06 novembre 2012

Vedi anche

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

La trattativa per la cessione di Opel a PSA ha attirato l'attenzione della politica e dei governi coinvolti.

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Dall’Europa all’Asia, all’America: il TomTom Traffic Index passa al setaccio il grado di congestionamento urbano. E si scopre che Palermo…

Auto e moto: cos

Auto e moto: cos'è il "foglio unico" di circolazione?

Addio carta di circolazione e certificato di proprietà: i dati potrebbero essere accorpati in un unico documento.