Prezzi carburanti in calo per il ponte di Ognisanti

Dopo gli aumenti dei mesi scorsi i prezzi dei carburanti vanno verso una tendenza al ribasso che potrebbe favorire chi sceglie l’auto ad Ognisanti.

Prezzi carburanti in calo per il ponte di Ognisanti

di Giuseppe Cutrone

31 ottobre 2012

Dopo gli aumenti dei mesi scorsi i prezzi dei carburanti vanno verso una tendenza al ribasso che potrebbe favorire chi sceglie l’auto ad Ognisanti.

Gli italiani che decideranno di prendere l’automobile per spostarsi in occasione del ponte di Ognisanti potranno beneficiare di prezzi più contenuti, rispetto agli aumenti del recente passato, per quanto riguarda benzina e diesel. Le ultime osservazioni raccolte presso la rete di distributori indica infatti una tendenza al ribasso per quasi tutte le compagnie, con pochissime eccezioni.

Ad applicare il taglio più consistente è IP, che ha abbassato il prezzo della benzina di 2,5 centesimi al litro, seguita da Total Erg, per la quale il calo sulla verde è stato di 1,5 centesimi, e da Q8, che oltre ai 0,4 centesimi sulla benzina ha applicato una diminuzione di 0,5 centesimi anche sul diesel.

Grazie ai tagli in vista del ponte di inizio novembre, i prezzi massimi dei carburanti praticati sul territorio arrivano a 1,915 euro/litro per la verde, a 1,815 per il gasolio e a 0,877 per il GPL. Per quanto concerne, invece, il prezzo medio, Quotidiano Energia indica 1,848 euro al litro per la verde e 1,777 per il gasolio.

Come al solito più convenienti sono invece i prezzi praticati dai distributori no-logo, dove la benzina è venduta a 1,707 euro/litro, il diesel a 1,654 e il GPL scende fino a 0,806.