Fiat: l’intera produzione Jeep va in Cina?

Il numero uno di Chrysler in Asia Mike Manley ha dichiarato che Jeep potrebbe produrre in Cina negli impianti in joint venture con Guangzhou.

Fiat: l’intera produzione Jeep va in Cina?

Tutto su: Jeep

di Simonluca Pini

23 ottobre 2012

Il numero uno di Chrysler in Asia Mike Manley ha dichiarato che Jeep potrebbe produrre in Cina negli impianti in joint venture con Guangzhou.

Fiat potrebbe tornare a produrre in Cina e lo farebbe con l’intera produzione Jeep. Secondo Mike Manley, CEO di Fiat e Chrysler in Asia, il Lingotto avrebbe avuto “discussioni molto approfondite” con il partner locale Guangzhou Automobile Group per spostare la produzione dei modelli di Detroit in Cina.

La decisione sarebbe stata presa dopo gli ottimi risultati commerciali ottenuti da modelli a marchio Jeep nel paese asiatico. Nel 2012 le vendite di Jeep Grand Cherokee e Compass sono più che raddoppiate, arrivando a 33.463 unità vendute.  “Siamo cresciuti molto più rapidamente in Asia e questi risultati servono a compensare la difficile situazione europea” ha dichiarato Manley.

La decisione di spostare la produzione Jeep in Cina sarebbe supportata dalla capacità produttiva  degli impianti a Changsha, in grado di arrivare a produrre fino a 500.000 vetture l’anno. Se la notizia verrà confermata si attendono tempi ancora più bui per lo stabilimento italiano di Mirafiori. Gli operai torinesi dovranno dire definitivamente addio alla produzione del nuovo suv a marchio Jeep.